[A letto con la muffa] Come togliere la muffa dal muro della camera da letto senza trasferirsi in albergo

muffa dietro letto

Forse avrei dovuto mettere un avviso nel titolo rivolto ai soggetti più sensibili di non leggere questo articolo, ma ormai il peggio l’hai appena visto.

Siamo in una camera da letto e purtroppo c’è un ospite sgradito che accompagna le fredde notte invernali di questa famiglia.

muffa camera letto

Questa è solo una parte della muffa presente in questa camera da letto ma forse la più pericolosa, visto che si trova a pochissimi centimetri dal cuscino.

Facciamo un giro nel resto della stanza per capire come siamo arrivati a questo disastro.

muffa cancerogena

Ecco il nostro punto debole!

Il classico angolo esposto all’esterno che è molto più freddo del resto della stanza.

muffa tenda

Guarda la muffa come corre in tutte le direzioni!

Molti mi chiedono come levare la muffa dal muro e, se sia sufficiente pitturare solo i punti dove si è formata la muffa con il nostro trattamento termico.

Direi che l’immagine sopra parla da sola.

La muffa inizia a svilupparsi nei punti più freddi ma poi, come un virus, si diffonde nelle aree circostanti.
Un altro fattore che contribuisce a diffondere la muffa è l’aria!

Come togliere la muffa dal muro interno e come è finita nel muro dietro il letto ?

Le spore della muffa, che sono piccolissime particelle, persino più piccole dei pollini, sono rilasciate dal fungo della muffa e vengono trasportate dall’aria quando si apre la finestra.

QUINDI E’ SBAGLIATO APRIRE LE FINESTRE PER ARIEGGIARE ?

Assolutamente no.
Devi sempre aprire le finestre.

Però non puoi convivere gomito a gomito con le macchie di muffa sul muro in questo modo!

Ai primi accenni devi intervenire immediatamente.

E quando dico intervenire non intendo che devi togliere muffa dal muro con candeggina o comprare il solito spruzzino del colorificio che contiene cloro e altra robaccia tossica.

Permettimi di aprire una piccola parentesi sugli effetti delle spore della muffa sul nostro organismo.

Il rischio maggiore quando si vive a contatto con la muffa è quello di entrare a contatto con le sue spore.

Le spore possono scatenare reazioni allergiche in soggetti particolarmente sensibili.

Ti è mai capitato di avere una tosse persistente e problemi respiratori soprattutto nella stagione invernale?

Oppure ammalarsi spesso con raffreddore e naso che cola?

Potrebbe essere colpa della muffa!

La reazione allergica alla muffa è la conseguenza di una risposta immunitaria esagerata dell’organismo, successiva all’incontro con un organismo estraneo che in questo caso è rappresentato dalle spore della muffa.

Sto semplicemente spiegando il principio con cui si creano le allergie.
Purtroppo vale anche per la muffa!

Può capitare quindi che si soffra di attacchi d’asma, raffreddori interminabili e tanti altri fastidi respiratori che non penseresti mai possano essere dovuti dalle spore della muffa che hai inalato!

Chiudo la parentesi medica e torniamo al nostro caso.

COME TOGLIERE LA MUFFA DAL MURO SENZA PEGGIORARE LA SITUAZIONE ?

muffa nera

Partiamo dal punto debole della stanza. L’angolo più freddo.

Se potessimo misurare la temperatura nel punto più nero, sicuramente il termometro segnerebbe una temperatura più bassa di ALMENO 3°C rispetto al resto della stanza.

Anzi, probabilmente saranno 4-5°C ma mi voglio tenere basso.

Strumento di misura o no, non ci vuole un ingegnere per capire che in questa parete c’è un fortissimo ponte termico.

Chi mi ha sottoposto questo caso ha già fatto tutti i soliti tentativi :

  • spalancare le finestre
  • pulire con candeggina
  • pitturare con antimuffa
  • arrendersi perché nel giro di pochi mesi la muffa si è riformata

Il vero guaio di questa stanza è che si è formata della muffa sul muro dietro il letto, in un punto non freddo ma che è stato “contagiato” dalle spore trasportate dall’aria.

Te lo faccio rivedere.

muffa dietro letto

Muffa nel muro: cosa fare e come affrontarla in questi casi ?

In due modi :

  1. Con prodotti termoisolanti che rendano più “calde” le pareti esposte all’esterno colpite da condensa
  2. Con prodotti ecologici al 100% e privi di formaldeide, cloro, biocidi e altre sostanze tossiche per la salute

E’ davvero possibile unire nello stesso prodotto, la massima efficacia contro la muffa senza rinunciare ad un prodotto realmente sicuro per la salute ?

La risposta è SI’ !

Ci ho messo davvero tanti anni per trovare dei prodotti che permettessero la rimozione della muffa dal muro ma che allo stesso avessero un livello di sostanze “tossiche” dichiarate per legge prossimo allo zero.
Ho visitato tante fiere di settore e passato parecchie notti davanti al computer cercando il prodotto perfetto per il mio trattamento.

Se non hai ancora visitato il sito Bastamuffa.com, ti posso dire che tutti i prodotti per interni che trovi sul sito sono tutti con contenuto di VOC (o COV detto all’italiana) inferiore a 1.

I prodotti di finitura hanno un’ulteriore certificazione, ovvero la CLASSE A+

formaldeide-free

L’etichettatura A+ indica le caratteristiche di emissione di sostanze volatili inquinanti durante e dopo l’applicazione, su una scala di classi che vanno da A+ (emissioni molto basse) a C (emissioni elevate).
I rilievi vengono effettuati dopo 28 giorni dall’applicazione.

In pratica si va a misurare la quantità di sostanze inquinanti rilasciate DOPO l’applicazione del prodotto.

Ci avevi mai pensato ?

Guarda questa tabella :
classe a+

Questo è elenco di sostanze tossiche e cancerogene solitamente contenuto in tutte le pitture, anche quella che hai sempre usato finora e che magari aveva quel “profumo” caratteristico a cui ti eri abituato.

Come puoi vedere, la differenza di quantità di formaldeide tra una pittura classe C e una A+ è di 12 volte.

In basso trovi i valori della nostra pittura termoisolante Classe A+ :

VOC

Come puoi vedere i valori sono di gran lunga inferiori anche rispetto ai limiti imposti dalla Classe A+.

A questo punto la domanda sorge spontanea.

Nelle pitture “tradizionali” per togliere la muffa che non dichiarano la quantità di sostanza inquinanti emesse, cosa c’è dentro ?

Devi sapere che la certificazione A+ è un obbligo di legge in Francia dal 2011 ma non lo è in Italia.

Proprio così!

I nostri produttori non sono obbligati a specificare la quantità di composti tossici emessi dalla pittura dopo 28 giorni dall’applicazione.

Solo pochissimi produttori hanno deciso di adottare questa certificazione per alcuni prodotti selezionati.
Tra l’altro questo è l’unico modo che hanno per vendere i loro prodotti anche in Francia.

Potresti girare per decine di colorifici e centri commerciali chiedendo una pittura Classe A+ e tornare a casa a mani vuote.
Probabilmente ti diranno che non è disponibile (o forse non sanno nemmeno che cos’è).

Nel catalogo di Bastamuffa.com trovi ben 3 prodotti che sono certificati A+.

La guaina termica, la pittura termoisolante e una pittura superlavabile.

Queste sono le uniche pitture che hanno le due caratteristiche che ho sempre voluto offrire ai miei clienti :

  1. CERTIFICAZIONE A+
  2. Livello di VOC  inferiore a 1

Eh si, perché girando fra i vari cataloghi ho trovato qualche pittura con Certificazione A+ ma, stranamente, aveva un livello di VOC alto (maggiore di 15 ad esempio).

A quel punto sono stato costretto a scartare questo tipo di prodotti, che corrispondeva solo a metà dei requisiti.

Credimi, è davvero complicato selezionare un prodotto che sia perfetto da tutti i punti di vista.

Ho quasi litigato con alcuni produttori dopo avergli fatto notare che vendevano pitture certificate A+ e poi il livello di VOC era alto!

Come si elimina definitivamente la muffa dal muro della camera da letto ?

  1. Disinfettando la muffa con un prodotto senza formaldeide e cloro da applicare direttamente sopra la muffa
  2. Con un trattamento a base di prodotti termici allo scopo di rendere le pareti più fredde, molto più isolate di quanto lo siano adesso. E se eliminiamo quello sbalzo termico, si blocca sul nascere la formazione di condensa sui muri!
  3. Con una finitura di altissima qualità che sia pienamente sicura per la salute e certificata A+

Disinfettare questa camera da letto è un lavoro molto serio e quello che ho consigliato ai padroni di casa è di “maneggiare” la muffa con molta attenzione, visto che hanno già avuto la sgradevole sorpresa di ritrovarsela dietro il cuscino!

Solo dopo un’accurata analisi sono giunto a questa conclusione.

Come pensi sarebbe andata chiedendo semplicemente al ferramenta sotto casa un “rimedio” per togliere la muffa sui muri ?

COME FUNZIONA LA NOSTRA VALUTAZIONE

Dopo che eseguo una valutazione, che come sai è sempre gratuita e senza impegno, il cliente è finalmente informato su :

  • le cause del suo problema
  • come dovrebbe intervenire
  • i rischi che corre non facendolo

Anche se non dovesse comprare il mio trattamento, posso solo ringraziarlo per avermi permesso di analizzare un caso nuovo ed ampliare la mia esperienza in materia.

La nostra valutazione è gratuita proprio perché è una vera e propria collaborazione tra me e chi ha un problema di muffa in casa.

Per poter analizzare il problema ho bisogno di :

  • visionare quante più foto delle pareti colpite da muffa (meglio ancora se c’è un video)
  • conoscere la storia della casa e di come è stato affrontato il problema tramite un questionario di 15 domande

Questo evita di tenerti al telefono un’ora solo per capire il tuo problema e cosa hai fatto finora.

Invece, avendo in mano le informazioni chiave prima di parlare con te,  posso studiare il tuo caso e confrontarlo con i centinaia di casi studio che abbiamo in archivio.

Così sono in grado di creare il trattamento su misura per te.

Ecco perché per me non è mai una perdita di tempo analizzare un caso nuovo.
Questo vale anche se il cliente mi dice fin dall’inizio che non può fare il lavoro o magari alla fine decide di rinunciare per una questione di costi.

Comunque il tuo caso sarà di aiuto per risolvere magari il successivo! 🙂

Insisto su questo concetto perché a volte ci si sente quasi in dovere di chissà che cosa solo per il fatto di impiegare il tempo di una persona per analizzare il proprio caso.

Che io sappia il tuo medico non dovrebbe essere “infastidito” quando ti visita prima di darti una cura visto che ci si aspetta che ti fornisca un rimedio sulla base di una diagnosi.

Spero di averti spiegato in maniera chiara come funziona il nostro lavoro e quali soluzioni puoi trovare da noi. Nei miei articoli puoi trovare risposte a tutte le tue domande:

  • come togliere muffa dal muro bagno
  • come togliere la muffa dal muro bianco
  • come togliere la muffa dal muro colorato
  • ecc..

Vuoi sapere come funziona la nostra GARANZIA di 3 ANNI su tutti i nostri trattamenti?
Clicca sull’immagine in basso e richiedi immediatamente una valutazione gratuita del tuo problema.

garanzia-3-anni

Cosa posso fare per te a questo punto?

Se sei arrivato fin qui devo farti innanzitutto i miei complimenti perché significa che non sei solo curioso ma ci tieni ad informarti sul problema muffa in casa tua.

Come ti dicevo hai solo un’opzione per collaborare con me e lo staff tecnico di Bastamuffa e ottenere GRATUITAMENTE e SENZA IMPEGNO un’analisi del tuo problema di muffa.

Clicca sul pulsante verde qui in basso e richiedi la valutazione gratuita della muffa:

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *