Prigionieri della muffa. La terribile storia della anziana signora che ogni mattina doveva pulire la muffa dalle pareti

groundhog_wakeup

Cosa faresti se ti trovassi a rivivere all’infinito lo stesso giorno della tua vita?

E come sarebbe se fosse il giorno in cui togli la muffa e poi al risveglio la ritrovi?!

Leggi l’articolo e scopri come metterti al sicuro da questo incubo.

E’ la storia raccontata nel bellissimo film “Ricomincio da capo” con Billy Murray e Andie MacDowell del 1993 che ho rivisto per l’ennesima volta qualche sera fa.

Phil Connors, egocentrico e insopportabile meteorologo televisivo, viene spedito in missione a documentare l’annuale Giorno della Marmotta.
Per gli americani è una festa tradizionale molto seguita.

La leggenda narra che se la marmotta emerge dalla sua tana e non riesce a vedere la sua ombra perché il tempo è nuvoloso, l’inverno finirà presto. Se invece vede la sua ombra perché è una bella giornata, si spaventerà e tornerà di corsa nella sua tana, e l’inverno continuerà per altre sei settimane.

groundhog_1355922018_crop_550x390

Fatto il servizio, Phil tenta di scappare da quel paesino di montagna ma una tormenta di neve blocca la strada principale.

A questo punto inizia il suo incubo!

Ogni mattina la sua sveglia suona puntuale alle 6:00 e lui rivive sempre lo stesso 2 febbraio, Giorno della Marmotta.

All’inizio è perplesso per il fatto che gli accadono le stesse identiche cose, incontra gli stessi personaggi che ripetono sempre gli stessi dialoghi  (vedi l’appiccicoso Ned).

groundhog-day-4

La commedia è divertentissima nella prima parte del film, quando Phil prende coscienza della sua situazione e ne combina di tutti i colori, sapendo che non c’è un domani e tutto ripartirà da zero la mattina dopo.
Ti consiglio di vederlo se te lo sei perso.

Questo film mi ha fatto ripensare alla storia di una coppia di anziani signori che è venuta in negozio per sottopormi il loro problema di muffa.

Niente di particolare.
Solita muffa sul muro freddo.

Ma c’è un dettaglio della loro storia che mi ha fatto rabbrividire.
La signora, che viaggia sulla settantina, mi ha detto che il loro problema si manifesta da 17 anni.

17 lunghi e cadenzati anni.

Alla mia legittima domanda

“Come ha fatto finora a convivere con la muffa?”

la signora mi ha risposto :

“Ogni mattina, per non sentire l’odore della muffa, ho sempre pulito le pareti con la candeggina, anche se questo mi causava irritazioni alla gola e comunque la muffa si riformava praticamente subito dopo”.

Sempre lei.

Sempre l’immancabile candeggina che fa più danno che altro.

Se ormai so perfettamente come sgominare la muffa, ho ancora difficoltà a distruggere il falso mito della candeggina.

Ma torniamo ai miei simpatici e pazienti clienti.

Quando, l’altra sera, ho rivisto il “Ricomincio da capo”, mi è tornata in mente la disavventura di questa signora, che per tanti anni, ogni giorno, si alzava e con muta rassegnazione puliva la parete con la candeggina pensando non ci fosse un rimedio al suo problema di muffa.
La signora era certamente cosciente che la sua camera da letto non era un ambiente salutare e purtroppo era altrettanto cosciente che tanti raffreddori e allergie sono stati causati da quella muffa, anche se pulita ogni mattina.

Se nel film il nostro meteorologo Phil si ritrova in questo cerchio senza fine e per migliorare le sue condizioni continua a fare tentativi (sempre fallimentari) di cambiare le cose; tu, invece, puoi uscire da questo circolo vizioso.

Sconfiggere la muffa non è una questione di fortuna o di buona volontà.

Se non si utilizzano le giuste “armi” non risolverai mai il tuo problema.

Proprio qualche giorno fa, un altro cliente mi ha inviato una foto del suo corridoio chiedendomi un consiglio su come agire.

2015-08-27 10.28.13-1

Ti confesso che al primo impatto sono rimasto senza parole.
Non avevo mai visto una situazione così tragica e ti assicuro che questa non è una foto scaricata da google.

Dopo aver raccolto tutti i dati e studiato le foto che mi ha mandato, ho elaborato il trattamento idoneo per la sua situazione.

In pratica da 5 anni questa muffa è stata lasciata indisturbata, anzi incoraggiata a proliferare:

  • finestre quasi sempre chiuse,
  • riscaldamenti tenuti bassi o spenti,
  • panni stesi in casa.

Insomma gli ingredienti perfetti per avviare una coltura casalinga di muffa.

Ovviamente per risolvere ADESSO questo problema, il trattamento è molto più complesso di quanto lo sarebbe stato 5 anni prima, quando c’era solo qualche puntino di muffa.

Aver spazzolato le pareti, tentando di asportare la muffa, ha fatto volare le spore in questo corridoio che NON ha pareti fredde ma è semplicemente confinante con una cucina che ha problemi di umidità e muri freddi.

Capisci ora che le spore si diffondono con un soffio d’aria se lasciate crescere indisturbate.

Rimediare ad una situazione del genere ha poi con costo nettamente superiore e i rischi per la salute, anche solo per un trattamento sono più alti.

Cosa faresti se fosse casa tua ?

Il cliente per ora ha preferito pensarci, visto che si tratta di un impegno importante sia dal punto di vista economico ma soprattutto per la mole di lavoro che bisognerà fare per non avvelenarsi di muffa.

Immagina cosa potrebbe succedere spruzzando candeggina su quelle pareti !

giphy

Se anche tu non vuoi alzarti ogni mattina con l’ansia di dover convivere con un organismo tossico in casa, non sottovalutare quel puntino di muffa che credi di aver pulito con la candeggina.

Tutte le muffe iniziano da un piccolo focolaio e poi si diffondono.

2015-08-27 10.28.10

Ti auguro di non avere mai un problema del genere, perchè altrimenti dovresti immediatamente chiamare l’ufficio igiene e abbandonare l’abitazione.

Se sei stanco di andare a tentativi e hai letto almeno la metà degli articoli di questo blog, sarò ben lieto di assisterti e trovare una soluzione al tuo problema.

Poichè non esiste un solo modo per risolvere qualsiasi problema di muffa, non posso farti qui una lista della spesa che vada bene a scatola chiusa.

Solo dopo aver ascoltato la tua storia e visto le reali condizioni della tua abitazione posso suggerirti il giusto trattamento garantito (3 anni!).

 

========================================

Giuseppe Tringali

Giuseppe Tringali

Fondatore di Bastamuffa.com
Dal 2010 esperto di fiducia per più di 7000 famiglie che hanno risolto il loro problema di muffa da condensa

Giuseppe Tringali

Giuseppe Tringali

Fondatore di Bastamuffa.com
Dal 2010 esperto di fiducia per più di 7000 famiglie che hanno risolto il loro problema di muffa da condensa

logo-mobile.png

richiedi la valutazione gratuita della muffa

Metodo Bastamuffa – DA DOVE INIZIARE?

FASE 1 – PRIMI PASSI

Leggi / guarda / scarica le risorse gratuite per approfondire l’argomento e diventare un vero “esperto di muffa”:

FASE 2 – ANALIZZA e RISOLVI IL TUO PROBLEMA:

Scopri il sistema per sconfiggere la muffa da condensa
⇒ www.metodobastamuffa.com
, il nostro Sistema creato su misura per sconfiggere le cause della muffa da condensa.

Per risolvere le cause della muffa da condensa ecco i passaggi per ricevere la nostra consulenza gratuita:

Kit di Analisi per identificare il ceppo di muffa e la sua pericolosità ⇒ www.sosmuffa.com

Preferisci un contatto umano diretto?
Chiamaci allo 0243114183 dalle 9 alle 20 o scrivi a Cristina su Whatsapp al 3407792870. Siamo sempre a tua disposizione!

Benvenuto nella famiglia di Bastamuffa!

Se vuoi diventare uno dei nostri Eroi che ha sconfitto definitivamente la muffa da condensa e salvato i propri cari da “fastidi” di salute dovuti ad un’eccessiva e prolungata esposizione alle spore, siamo qui per aiutarti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *