Muffe da Incubo 13 : Caso Studio di due camere da letto con gravi problemi di muffa

Nell’articolo di oggi ti racconto di un nuovo caso di muffa da incubo che ci è stato sottoposto da Valter di Prato.

Comincio facendoti leggere il suo questionario :

Questionario :

1) Da quanto tempo hai questo problema?

Dal 1999

2) In quali stanze si presenta la muffa ? Descrivimi il tuo problema specificando le misure delle stanze colpite da muffa (es 4x3x2,70h)

Il problema è solo nelle pareti esterne e nei loro angoli. Camera (4,57×3,70×2,75h) e cameretta (3,22×3,28×2,75h)

3) Che tipi di trattamento hai fatto in passato e che risultati hai ottenuto ?

Pulizia con candeggina e normale pittura murale traspirante antimuffa.

4) Hai bambini piccoli che potrebbero respirare le spore della muffa ? Se sì, che età hanno?

Si, nella cameretta. 3 anni e mezzo

5) Hai mai usato candeggina per pulire la muffa e con che risultato ?

Si in estate ma con l’arrivo dell’inverno ritorna subito la muffa.

6) Hai avuto problemi di muffa dopo aver cambiato i vecchi infissi con un modello più isolante ?

Non saprei, ho installato gli infissi in alluminio quando ho acquistato questa casa.

7) Usi un deumidificatore nella stanza dove c’e’ muffa?

No.

8) Come ci hai conosciuto? In che modo hai saputo della nostra esistenza la prima volta?

Cercando rimedi per la muffa su Google.

Come puoi notare, il problema di Valter è tra i più diffusi quando si ha a che fare con la muffa.

Pareti esterne molto fredde che generano condensa che poi diventa muffa.
Nonostante pulizie varie con candeggina il problema ritorna in inverno.

Insomma non scopriamo nulla di nuovo.
Ormai dovrebbe essere chiaro quali sono le dinamiche che portano alla formazione della muffa.

Ti mostro qualche foto della camera da letto :

Come vedi la situazione è davvero grave e si trascina da ben DICIASSETTE ANNI !!!!

Anche la cameretta della bambina di 3 anni è purtroppo colpita da muffa

Ti rendi conto in che ambiente doveva dormire quella povera bambina?

Certamente i genitori hanno fatto il possibile in questi anni per cercare di risolvere ma hanno sempre fallito.

Non lo scopriamo oggi che non basta una pittura qualsiasi per sconfiggere la muffa.

E chi più di noi può saperlo, visto che ogni giorno riceviamo decine di richieste simili a questa.

Non immagini quanti questionari e quante foto ho in archivio che raccontano storie come questa.

Eppure molti continuano ad ignorare il problema o preoccuparsi solo di acquistare il prodotto più economico per “risparmiare”.

Che risparmio hai nell’aver pitturato una decina di volte negli ultimi 20 anni?

Ci sono voluti ben quattro prodotti per bonificare e ripitturare le due stanze.

PERCHE’ QUATTRO?

Sì, lo so.

Sei abituato ad usare lo spray antimuffa all’aroma di candeggina e una pittura antimuffa “buona”.

FINE.

Beh, qui la pensiamo un filino diversamente e non mi piace prendere in giro la gente.

La muffa NON si pulisce ma si DISINFETTA, STERILIZZA, AMMAZZA, UCCIDE, STERMINA.

Chiaro?

In queste due stanze c’era talmente tanta muffa, persino sui mobili e infissi, che era necessaria una doppia bonifica.

Come?

Prima con la nostra soluzione naturale antimuffa a base di sali di potassio.

Liquida. Inodore. Non macchia. Non contiene biocidi. Funziona.

L’abbiamo utilizzata in accordo con Valter come disinfettante nei punti più critici e su superfici come mobili, pavimenti e serramenti.

Insomma, volevamo essere sicuri che non ci fossero spore di muffa in giro!

Cosa fa invece il tuo amato spray alla candeggina a parte togliere la macchia ? 😉
Lascialo perdere una volta per tutte e usa prodotti senza biocidi non tossici!

Dopo questa prima passata di disinfettante abbiamo completato l’opera nei punti più colpiti col nostro fondo antimuffa in crema.

Una muffa quasi ventennale merita una fine gloriosa, senza possibilità di riformarsi!

A questo punto siamo nella fase cruciale del trattamento.

Quella che molti ignorano e sottovalutano e che può portarti al fallimento!

Abbiamo capito che il problema è, come sempre, causato dalla differenza di temperatura tra muri esterni e resto della stanza.

Ponti termici. Condensa. Muffa.

E quindi qual è l’unico modo per evitare che tutto questo si ripresenti la primavera prossima?

ISOLARE al meglio quelle pareti dove il problema si è sempre riformato.

Non con pannelli di sughero, polistirolo, cartongesso e altri  “non rimedi”.

Abbiamo quindi raccolto le misure delle pareti e calcolato palmo a palmo l’esatto consumo dei prodotti termoisolanti che ci servivano per ottenere il massimo risultato senza sprechi.

Due passate di guaina termica su muri freddi e dintorni.

Altre due passate di pittura termoisolante ceramica su TUTTO.

Fine delle chiacchiere.

Risultato finale :
CAMERA DA LETTO

CAMERETTA :

Ma che bella è diventata la cameretta, pulita e colorata ancora più di prima 🙂

Sai perché Valter mi ha inviato le foto del lavoro terminato?

Perché il suo trattamento è GARANTITO 3 anni, come previsto per tutti quelli che acquistano i prodotti consigliati dal nostro tecnico durante la valutazione gratuita e li applicando seguendo fedelmente il nostro manuale di istruzioni.

E’ scritto nel certificato di garanzia che ha ricevuto insieme ai prodotti che gli chiediamo la gentilezza di inviarci le foto del prima e del dopo, per far sì che nessuno potrà contestare il suo lavoro qualora succedesse qualcosa nell’arco di 3 anni.

Anche se avesse comprato qualcosa di simile in giro e fatto da se, non avrebbe avuto nessuna garanzia e assistenza dal rivenditore.

Questa è la differenza tra noi e un colorificio, che cerco di rimarcare ad ogni mio articolo.

Mentre c’è chi ti vuole solo vendere qualcosa, noi vogliamo prima analizzare il tuo problema e trovare una soluzione garantita.

Se lo vorrai ti forniremo i prodotti e potrai applicarli anche tu grazie al manuale di istruzioni cartaceo creato apposta per te.

Mi fa piacere farti leggere l’ultima mail che Valter mi ha scritto a fine lavori.

Per me sono quei messaggi che portano un sorriso anche dopo una lunga giornata di lavoro 🙂

Spett.le BastaMuffa.com,
scusate il ritardo ma i lavori di ripristino dalla muffa delle due camere da letto sono andati avanti lentamente perchè ero da solo a fare tutto (compreso spostare i mobili) ed ho dovuto farlo quando il mio lavoro (e la mia stanchezza…) mi lasciavano un pò di tempo libero.
Io e mia moglie siamo molto soddisfatti del risultato finale, è stato un lavoro molto lungo e faticoso per me ma sono contento di come è venuto. Io ho seguito le istruzioni alla lettera, naturalmente come ben sappiamo solo il tempo dirà se è andato tutto bene!
Vi allego ugualmente il link di WeTransfer da cui scaricare tutto il pacchetto foto, effettuate prima e dopo i lavori.
Attendo una Vostra conferma, grazie!
Cordiali saluti,
Valter
Come ha fatto Valter a richiedere una valutazione della muffa?
Semplice.
Ha letto come stai facendo anche tu uno dei tanti articoli di questo blog e a fine articolo ha richiesto una valutazione gratuita compilando il questionario e inviando le foto del suo problema.
Dopodiché è stato contattato da un nostro tecnico il giorno dopo e abbiamo investito con lui tutto il tempo necessario per trovare una soluzione.
Se leggi questo articolo prima della stagione invernale posso solo consigliarti di non rimandare il problema alla prossima primavera ma INTERVIENI immediatamente.
La muffa non è un gioco e soprattutto non è un qualcosa che ha macchiato i tuoi muri e si deve pulire con candeggina.
La muffa è un organismo vivente e focolaio di malattie.
PUNTO.
2016-11-15-10-40-42Sì, è la stessa che ha attaccato questo pomodoro che dovrà essere buttato.
Poi se pensi che conviverci sia una cosa accettabile ti auguro buona fortuna e spero tu non abbia bisogno di me, perché significherebbe che hai della muffa da incubo in casa 🙂
Nulla di personale ma io odio la muffa e il mio lavoro è quello di rendere le case dei miei clienti un luogo piacevole dove vivere.
Se credi che non ne valga la pena, che sia troppo caro o che ci deve essere sicuramente qualcosa sotto, ti lascio al tuo scetticismo e ti auguro di trovare una soluzione migliore.

Cosa posso fare per te a questo punto?

Se sei arrivato fin qui devo farti innanzitutto i miei complimenti perché significa che non sei solo curioso ma ci tieni ad informarti sul problema muffa in casa tua.

Come ti dicevo hai solo un’opzione per collaborare con me e lo staff tecnico di Bastamuffa e ottenere GRATUITAMENTE e SENZA IMPEGNO un’analisi del tuo problema di muffa.

Clicca sul pulsante verde qui in basso e richiedi la valutazione gratuita della muffa:

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *