Muffe da Incubo 10 – Quando non ti accorgi di essere in pericolo per colpa della muffa finché non sposti l’armadio

Tornano le storie di Muffe da Incubo. Il caso di oggi ci è stato segnalato da Dario, un nostro cliente che ci ha contattato qualche giorno fa a dir poco PREOCCUPATO.

Quando ho ricevuto tramite Whatsapp il messaggio “Sto arrivando, ho un problema di muffa. Aiutatemi!” non pensavo fosse così grave.

Ormai il nostro numero 3407792870, dedicato all’invio delle foto con muffa tramite whatsapp, è diventato un canale di supporto per i clienti che hanno bisogno subito di una risposta.

Ricorda che è davvero facile chiedere una valutazione ai nostri tecnici.

Ti basta inviare foto e video al 3407792870 indicando il tuo nome e la tua mail e verrai ricontattato da un nostro tecnico prima possibile.

MA TORNIAMO ALLA STORIA DI DARIO! 🙂

Ti faccio vedere il video e le foto che ci ha mandato prima di venirci a trovare nei nostri uffici.

Doveva essere davvero urgente per lui visto che si è fatto quasi 100km in macchina.

Tutto è cominciato dopo che Dario ha spostato l’armadio per ispezionare una muffa che aveva notato nell’angolo alto della parete.

Questo è quello che ha visto :

Stiamo parlando di un armadio gigante collocato in una parete di 3,5 mt.

Sfortunatamente questa parete è rivolta verso l’esterno, quindi molto fredda.

In inverno, mi raccontava Dario, la stanza era talmente fredda e umida che si bagnavano pure i pavimenti.

8b14c6fb-01b4-4b94-a5b5-7db075540e73

Hai notato questi “tondini” bianchi che compaiono a intervalli regolari nella parete ?

Non immaginerai mai di cosa si tratta.

e4c873c0-99eb-4d87-a2a1-ba0e8bef713d

Devi sapere che ho volutamente omesso un dettaglio nel racconto della storia.

Anni fa, su consiglio di un non ben precisato venditore, Dario ha applicato dei pannelli di polistirolo per cercare di rendere la parete più calda e isolata.

Ai tempi gliel’hanno venduta come UNICA soluzione al problema.

Hai capito allora cosa sono questa zone bianche di forma rotonda ??

 

dae61287-e785-4b4c-9f5d-f19069ef67fb

Se ancora non l’hai indovinato te lo svelo io.

Si tratta nientemeno della traccia della colla utilizzata per applicare i pannelli di polistirolo.

La muffa si è formata ovunque tranne lì.

Ho chiesto il permesso di pubblicare queste foto e raccontare la storia di Dario, con la speranza che la gente capisca cosa succede a mettere dei pannelli di polistirolo su una parete fredda.

1ddd2a1f-9dfb-4dae-be68-cffee4a9756d
Non ti nego che almeno una volta al giorno mi tocca “scontrarmi” con chi, applicatore, tecnico o padrone di casa che sia, insiste nel difendere che questa è l’unica soluzione per il problema muffa e che le pitture non potranno mai risolvere il problema.

Ecco, questo articolo è dedicato per voi ma sopratutto per chi magari ci sta pensando e può ancora salvarsi.

Il risultato direi che è davanti ai nostri occhi.

In pratica se Dario NON avesse applicato questi pannelli si sarebbe ritrovato con i seguenti vantaggi :

  1. risparmiato soldi all’epoca per mettere i pannelli
  2. evitato di avere così tanta muffa oggi
  3. non avere il fastidio di spaccare tutto per vedere cosa c’era dietro
  4. risparmiato soldi oggi per risolvere il problema
  5. vissuto in una stanza con un aria decisamente più respirabile

Insomma, oltre il danno la beffa.

E quello che brucia di più è che chi ha suggerito questa soluzione a Dario gli ha promesso un risultato e muri più caldi.

In realtà quello che gli è stato venduto è solo un paravento per nascondere il suo problema, anzi per AGGRAVARLO visti i risultati dopo qualche anno.

Ho visto Dario davvero preoccupato e determinato nel risolvere il suo problema.

Ecco cosa abbiamo fatto :

PROBLEMA n. 1 – Come disinfettare la muffa ?

Quando la muffa è così nera, devi fare ancora più attenzione a “maneggiare” la muffa.

Cosa succederebbe se usassimo uno straccio, un pennello o (PEGGIO) la carta vetrata sopra la muffa ?

Te lo dico io.

Diffonderesti le spore della muffa in tutta la stanza e buona parte di queste finirebbe pure nei tuoi polmoni.

Se pensi di farlo lo stesso, ti auguro di avere un ottimo sistema immunitario perché non sarà una bella esperienza.

Come abbiamo disinfettato quella muffa nera (sicuramente tossica) ?

CON DUE PRODOTTI

Sì, abbiamo applicato DUE disinfettanti diversi.

Ti spiego la logica.

Con un muro così nero ci sono 3 cose che non devi fare MAI :

  1. pulire con candeggina o prodotti simili
  2. spolverare la muffa
  3. grattare la muffa

Sebbene molti puliscano la muffa con candeggina e a volte sono pure soddisfatti dal risultato, questa pratica è sconsigliata e dannosa.

smuffy_doccia

La candeggina è un prodotto chimico piuttosto aggressivo (leggi l’etichetta) e bagnare abitualmente le pareti con questo prodotto significa corrodere letteralmente l’intonaco.

Inoltre i muri si impregnano e per giorni respiri a pieni polmoni quel bel profumo di candeggina.

Come se non bastasse la candeggina non è in grado di UCCIDERE il fungo della muffa come credi di aver fatto.

In realtà hai solo “pulito” quella patina nera.

Molti credono che più si insiste con la candeggina, fino ad arrivare a muro bianco, più stanno facendo un buon lavoro.

PESSIMA MOSSA, credimi!

Torniamo al muro di Dario.

Non potendo toccare la muffa, per non diffonderla, ci siamo aiutati con due prodotti :

  1. disinfettante naturale senza biocidi a base di sali di potassio che abbiamo spruzzato su tutta la parete colpita da muffa. L’idea è di disinfettare il “grosso” della muffa con questo prodotto senza toccarla troppo.
    .
  2. fondo disinfettante in crema da passare nuovamente su tutta la parete per eliminare tutte le muffe “sopravvissute”.

Ma perché due prodotti e non uno come chiunque consiglierebbe?

Con tutta quella muffa, ti accontenteresti di averne eliminata un po’ o vorresti DISTRUGGERLA tutta senza doverti preoccupare che ritorni?

Dovendo garantire il risultato per tre anni e sopratutto proteggere la salute di chi applica i nostri prodotti, è mio dovere fornire la giusta soluzione al mio cliente, senza sprechi di materiale.

Ovviamente a patto che lui sia cosciente di quello che gli sta succedendo in casa e voglia realmente risolvere.

Tutti gli altri continueranno a utilizzare l’igienizzante o lo spruzzino antimuffa da 10 euro.

Tanto è solo un puntino di muffa, no?  😉

Permettimi di mostrarti il risultato dell’applicazione del disinfettante liquido seguito da DUE passate di fondo in crema bianco.

65c4df47-06fe-45a6-9293-1ec0c4315c12

Sembra tutto a posto ma non abbiamo finito!

Per far tornare un muro bianco basta anche la più scadente delle tempere.
Ricordiamoci che l’obiettivo di questo trattamento non è dare una “ripulita” ma risolvere il problema alla radice.

e13c8d81-f6a8-469c-bce5-48553a86fd87

OK, il muro adesso è bianco ma considera che bisogna rimettere l’armadio a suo posto e non abbiamo ancora isolato la parete.

Cosa succede adesso ?

Ho consigliato a Dario di applicare la migliore finitura che abbiamo in catalogo per isolare in maniera definitiva questa parete (solo questa eh!).

Ora verranno applicate due passate (anche tre) di guaina termoisolante ad altissimo recupero termico e sarà come aver rivestito la parete di materiale isolante….

MA CON 3 GRANDISSIMI VANTAGGI :

  1. La guaina termica è 100% traspirante, quindi non creerà l’effetto “muro soffocato” dei pannelli di polistirolo
  2. E’ bianca e si stende con un pennello
  3. Non necessita (in questo caso) ulteriori finiture con pitture termiche

freddo stop termocamera

temperatura

Permettimi di mostrarti i risultati pratici dell’applicazione di una guaina termoisolante.

Ho preso una lamiera di ferro e l’ho verniciata con 2 passate di guaina termoisolante e poi misurato la temperatura con la mia termocamera.

A sinistra (puntatore 2) c’è il pezzo di ferro grezzo, a destra (puntatore 1) lo stesso pezzo di ferro ma verniciato.

Il risultato come puoi vedere dalla tabella è INCREDIBILE.

Questo prodotto ha un potenziale recupero termico di 5°C che nessun prodotto sul mercato può vantare.

Figurati come sarebbe la tua parete dopo aver applicato questo prodotto.

Ovviamente non avremo 5°C da recuperare (lo spero per te!) ma questa è la dimostrazione che questo prodotto è sufficientemente potente per risolvere i nostri problemi di muri freddi e ponti termici.

Per concludere il lavoro, ho consigliato a Dario di lasciare almeno 5cm di distanza tra armadio e parete, sia per lasciare un ricircolo d’aria, sia per poter ispezionare in futuro quella parete.

Lui sa che lo ricontatterò tra un anno per controllare lo stato di quella parete.

Per me è un dovere accertarmi che quello che vendo dia dei risultati.

Ti ha mai chiamato il tuo colorificio di fiducia per chiederti com’è andata con lo spruzzino antimuffa e la pittura che ti ha venduto ?

Fossi in lui eviterei di fare questo tipo di controlli. Potrebbe trovare brutte sorprese 😉

Come vedi, non c’è un caso su questo blog che sia stato risolto con lo stesso trattamento.

Ogni situazione va analizzata prima di “appioppare” prodotti.

Sbaglio?

Ancora oggi faccio fatica a trasmettere questo concetto.

Moltissimi mi chiamano dicendo “ho un problema di muffa nel bagno. Quali prodotti devo mettere?” oppure “Ho visto le vostre pitture antimuffa, vanno bene ?”

Insomma tutti vorremmo che qualcuno ci tranquillizzasse che quel prodotto “va bene”.

Poi però lo compri e lo metti a modo tuo e non funziona.

Soldi buttati, tempo sprecato e problema non risolto.

Ma vale davvero la pena fare il fai-da-te con dei prodotti che oggettivamente non conosci e non hai mai usato ?

La buona notizia è che per risolvere il tuo problema hai “solo” bisogno di un assistente personale per la scelta del trattamento. Per applicarli potrai farlo tu (W il fai-da-te).

Eccomi !!! 🙂

Vuoi avere me e il mio staff al tuo fianco per aiutarti a risolvere DEFINITIVAMENTE il tuo problema di muffa?

Dovrai fare due semplici operazioni :

  1. Prendi il tuo telefono cellulare
  2. Scatta quante più foto possibili e inviale via whatsapp al 340.7792870 (oppure via mail a foto@bastamuffa.com).

FINE DEL TUO LAVORO! 

Una volta che riceveremo le tue foto e avremo i tuoi dati  (ovviamente ci serve il tuo nome e cognome, una mail e il tuo numero di telefono), un tecnico ti contatterà per farti qualche domanda sul tuo problema e raccogliere ulteriori informazioni necessarie per elaborare il trattamento su misura del tuo problema.

Proprio come ho fatto io con Dario per il suo problema.

Siamo stati quasi un’ora a discutere sulle cause del problema e su come risolverlo.
Alla fine Dario si è portato a casa una ricetta garantita (da noi) e i prodotti nelle giuste quantità da applicare sulle pareti.

Tutto questo in maniera totalmente gratuita senza dover pagare costi di perizie o consulenze.

Al di la dei prodotti che puoi acquistare su Bastamuffa.com, il mio servizio esclusivo è la valutazione del tuo problema di muffa, che nessuno farà mai per te (o magari sì ma per qualche centinaio di euro).

Se pensi che valga la pena acquistare dei prodotti solo dopo un’accurata analisi del problema e preferisci essere seguito in tutte le fasi del lavoro con un manuale per l’applicazione stampato su carta, allora sei nel posto giusto 🙂

========================================

Giuseppe Tringali

Giuseppe Tringali

Fondatore di Bastamuffa.com
Dal 2010 esperto di fiducia per più di 7000 famiglie che hanno risolto il loro problema di muffa da condensa

Giuseppe Tringali

Giuseppe Tringali

Fondatore di Bastamuffa.com
Dal 2010 esperto di fiducia per più di 7000 famiglie che hanno risolto il loro problema di muffa da condensa

logo-mobile.png

richiedi la valutazione gratuita della muffa

Metodo Bastamuffa – DA DOVE INIZIARE?

FASE 1 – PRIMI PASSI

Leggi / guarda / scarica le risorse gratuite per approfondire l’argomento e diventare un vero “esperto di muffa”:

FASE 2 – ANALIZZA e RISOLVI IL TUO PROBLEMA:

Scopri il sistema per sconfiggere la muffa da condensa
⇒ www.metodobastamuffa.com
, il nostro Sistema creato su misura per sconfiggere le cause della muffa da condensa.

Per risolvere le cause della muffa da condensa ecco i passaggi per ricevere la nostra consulenza gratuita:

Kit di Analisi per identificare il ceppo di muffa e la sua pericolosità ⇒ www.sosmuffa.com

Preferisci un contatto umano diretto?
Chiamaci allo 0243114183 dalle 9 alle 20 o scrivi a Cristina su Whatsapp al 3407792870. Siamo sempre a tua disposizione!

Benvenuto nella famiglia di Bastamuffa!

Se vuoi diventare uno dei nostri Eroi che ha sconfitto definitivamente la muffa da condensa e salvato i propri cari da “fastidi” di salute dovuti ad un’eccessiva e prolungata esposizione alle spore, siamo qui per aiutarti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *