[Gli Eroi di Bastamuffa Ep.3] Nel tentativo di sconfiggere la muffa…tuo figlio guarisce dalla tosse cronica : la storia di Stefano

Per raccontare questa storia avrei bisogno di scrivere almeno una decina di pagine e forse non basterebbe.

Quando ti capita di condividere un’avventura come quella di Stefano Cogorno di Genova, non ci si può che sentire dentro un romanzo.

All’inizi verrebbe da dire un giallo, pieno di colpi di scena e parecchi grattacapi per il protagonista.

Sul finale, la storia cambia e dopo tantissime battaglie, ecco che arriva il lieto fine.

Benvenuto nella terza puntata della fortunatissima rubrica “Gli Eroi di Bastamuffa”.

 

Lasciamo raccontare la storia direttamente dalla “voce” di Stefano, che qualche giorno fa mi ha mandato questo messaggio dopo la mia richiesta di raccontarmi la sua avventura con Bastamuffa.

Ciao Giuseppe,
dopo poco più di un anno dal primo lavoro, tre stanze trattate e la quarta in corso, ti scrivo per ripercorrere la strada che mi ha portato a conoscervi.

Da qualche anno sia in salotto che nella camera matrimoniale negli angoli in alto dei muri esposti verso l’esterno si formava muffa, magari non brutta come quella di alcune immagini che ho visto sul vostro sito, ma sicuramente antiestetica e dall’aria poco salutare.

Insomma, la classica storia di muffa che ci capita di affrontare tutti i giorni.

I protagonisti sono sempre gli stessi.

Una famiglia e una casa, il nostro rifugio più intimo quando non siamo a lavoro 🙂

Ovviamente Stefano non si è mai arreso contro quelle macchie non così minacciose e ha usato tutte le armi a sua disposizione per bloccare la muffa sul nascere.

Senza neanche chiedere consiglio, ho acquistato più volte prodotti spray antimuffa per trattare le parti di muro interessate; ad ogni trattamento la muffa sembrava essere rimossa: pensavo che se l’effetto fosse stato anche solo pari alla metà della puzza di chimico che respiravo ogni volta, la muffa non si sarebbe ripresentata per un pò. In effetti con poche passate la muffa veniva via anche se la finitura dei muri non ne giovava ma almeno era trattamento veloce, pensavo. Solo che all’inverno seguente, poco prima o poco dopo, ero daccapo.

Qui purtroppo la storia si ripete.

Come tutti i papà premurosi, anche Stefano ha sempre agito alle prime avvisaglie del problema utilizzando dei prodotti acquistati nel classico colorificio.

Si trattava di “bombe chimiche” dall’odore pungente ma la speranza era sempre quella di bloccare l’avanzata della muffa.

Peccato che gli effetti di questi prodotti svaniscono dopo poco tempo.

Ma possibile che questi “venditori” di spray antimuffa non si siano mai accorti che questi prodotti non funzionano?

Ah forse è più semplice incassare quei 10 euro in maniera ricorrente piuttosto che fermare il cliente e fargli qualche domanda, rischiando poi di perdere la vendita. Chi glielo fa fare?

Ma andiamo avanti con la nostra storia.

Poi a novembre 2016, appena dopo aver “trattato” chimicamente un angolo del salotto, mi accorgo di alcuni puntini di muffa nella cameretta dei miei due bambini. Guardo meglio e mi accorgo che la parete esposta verso l’esterno, dove è quasi appoggiato l’armadio a ponte di mio figlio, è coperta di muffa per l’intera superficie corrispondente all’armadio; sposto di poco l’armadio a ponte e lo spettacolo è a dir poco inguardabile: la muffa aveva la stessa sagoma netta e rettangolare del lato dell’armadio ed aveva un aspetto molto preoccupante, anche perché conviveva con i miei bimbi chissà da quanto tempo. Per di più mio figlio da un pò aveva una tosse secca che non riuscivamo a fargli passare in alcun modo.

Purtroppo la situazione si complica.

Finchè si tratta di muffa nella nostra camera, chi se ne importa.

Tanto siamo adulti e vaccinati e possiamo tirare avanti anche tutto l’inverno con tosse, allergie ed altri fastidi respiratori.
Però quando ci sono di mezzo dei bambini cambia tutto.

Eppure ti assicuro che ricevo ogni giorno tante richieste di valutazione da famiglie con muffa nelle camerette dei bambini.

Non tutti agiscono.

Non tutti sono consapevoli che quelle macchie nere sono un pericolo reale per la salute dei loro figli.

Se la muffa può essere un fattore scatenante di patologie respiratorie croniche, immagina cosa può succede in soggetti che già soffrono di asma, rinite, bronchite e allergie varie e dormono a pochi centimetri dalla muffa.

Terribile no?

A questo punto, non volendo passare spray antimuffa anche nella loro stanza, ho pensato di cercare su internet un rimedio che fosse più salutare di quelli usati; come spesso mi capita di dire, “se pensi ad una cosa che ti serve, sicuramente qualcuno l’ha già inventata, basta cercare bene…“; e così ben presto sono finito sul vostro sito.

Bastamuffa è un’azienda che è nata in un negozio fisico in provincia di Milano.
Un tempo era il colorificio che mio papà aveva aperto con vecchi mobili e qualche barattolo di pittura.

Nemmeno lui avrebbe mai immaginato che un giorno sarebbe diventata la prima realtà in Italia specializzata in trattamenti antimuffa su misura.

Dopo più di 100 articoli scritti, anche Google si è accorto della nostra esistenza quindi è molto facile che cercando “muffa” su Google, finisci su Bastamuffa 🙂

Bastamuffa…devo dire che all’inizio la prospettiva di sterminare del tutto muffa e creare un ambiente salutare mi sembrava troppo bella perchè fosse tutto vero ma ho comunque voluto approfondire quanto veniva riportato sul blog.

Primo motivo perchè i nostri clienti sono degli Eroi.

Perchè trascorrono ORE e ORE a leggere quello che scrivo (grazie!!!) e a guardare i miei video.

Al di là del contributo alla mia autostima, sono davvero grato ed onorato quando ricevo messaggi come questo di Stefano dove viene apprezzato il mio sforzo nell’informare chi ci segue e dare quanti più consigli per evitare alle famiglie in difficoltà di fare gli stessi errori contro la muffa.

Io ce la metto tutta ma ti assicuro che c’è uno zoccolo duro di persone che affrontano la muffa con candeggina e non hanno nessuna paura di intossicarsi nel tentativo maldestro di pulire quella macchia. Purtroppo ognuno deve fare esperienza sulla propria pelle.

Stefano però aveva le idee chiare…..

Leggere che la causa della muffa spesso sia il ponte termico mi ha fatto riconoscere la causa del mio problema dando la spiegazione “tecnica” che cercavo: la casa è esposta prevalentemente verso nord e le pareti sono effettivamente fredde al tatto. Sono andato avanti e le schede dei prodotti, spiegate bene nel blog stesso, che indicavano veramente la possibilità di avere un ambiente salubre per la caratteristica di avere VOC prossimi allo zero mi hanno convinto unitamente alla valutazione gratuita, il supporto durante i lavori e la garanzia “soddisfatti o soddisfatti”.

In questo passaggio Stefano entra nel “tecnico” e ci spiega quali sono stati gli elementi che lo hanno convinto ad informarsi sul nostro blog.

  1. il fatto di utilizzare prodotti termoisolanti che risolvono il problema dei ponti termici
  2. i prodotti usati sono tutti sicuri per la salute e certificati Classe A+ e con VOC quasi zero (il VOC indica la quantità di sostanze chimiche emesse dalle pitture e più è basso e meglio è)
  3. c’è la possibilità di ricevere una consulenza gratuita prima di acquistare i prodotti
  4. c’è una garanzia di 3 anni acquistando l’intero trattamento dopo aver ricevuto la valutazione gratuita

Questi quattro elementi, sono le caratteristiche differenzianti che ci distinguono da qualsiasi rivendita tradizionale.

Noi non siamo un negozio e nemmeno un ecommerce.

Non puoi acquistare prodotti ma soltanto SOLUZIONI.

Qui non si fanno “preventivi” ma si creano PIANI DI LAVORO per risolvere il TUO problema.

E la porta di ingresso per entrare nel mondo di Bastamuffa è il modulo da compilare del nostro questionario su www.valutazionemuffa.it.

Proprio come ha fatto Stefano.

Mentre compilavo il questionario, ricordo che pensavo: “se poi alla fine la muffa dovesse ritornare per un qualche motivo, almeno ho scoperto che esistono ed ho usato prodotti che non avveleneranno i miei figli e noi e quindi sarà stato comunque un buon investimento. Se poi otterrò veramente anche l’abbattimento del ponte termico e un calore più uniforme che manterrà ogni stanza più calda d’inverno e più fresca d’estate, avrò fatto poker“.

Devo dire che le aspettative di Stefano erano piuttosto modeste.

Vista la situazione di partenza, per lui sarebbe stato un successo anche spendere quei soldi per tenere a bada la muffa a tempo determinato (anche un anno) ma almeno non avrebbe usato prodotti tossici nella cameretta dei bambini.

Probabilmente non si aspettava quello che sarebbe successo dopo il primo trattamento, ma lasciamolo raccontare a lui…. 🙂

E’ passato un anno dal primo acquisto, come anticipato ho già trattato tre stanze (nell’ordine cameretta dei bimbi, bagno e camera matrimoniale) e ora sono in ballo con il salotto.
Penso che già questo fatto la possa dire lunga sulla mia soddisfazione: al tatto i muri sono meno freddi e non di poco rispetto prima, ho fatto tutti i lavori sempre tra l’inverno e la primavera, senza mai problemi di odori sgradevoli (anzi, senza nessun odore) nell’applicare qualunque dei 4 prodotti previsti dal trattamento completo antimuffa, ho fatto i lavori da solo, nonostante non sia il mio mestiere, segno che chiunque con un minimo di manualità li possa fare.

Dopo il primo anno ecco i primi benefici riscontrati da Stefano:

  • Muri MOLTO MENO FREDDI al tatto
  • Nessun odore sgradevole durante i lavori
  • Ha applicato i prodotti da solo senza difficoltà (pur essendo un informatico che di mestiere si occupa di altro)

Ma non finisce qui….

La stanza dei bambini, prima ad essere stata trattata, è sempre perfetta e senza la minima traccia di muffa; lo stesso vale per camera matrimoniale e bagno. A mio figlio non è più tornata quella tosse che non passava mai.

Cosa? Ho letto bene?

A mio figlio non è più tornata quella tosse che non passava mai

Quindi Stefano ci sta dicendo tra le righe che l’aria che respirava suo figlio, peggiorata dalla presenza di muffa, contribuiva al problema di salute che lo tormentava da anni.

Ti assicuro che non è il primo che me lo ha confermato.

Non ci vuole un dottore per spiegare quanto accaduto.

Una cattiva qualità dell’aria si ripercuote sulla nostra salute, sopratutto in quella dei bambini.

Poi siamo liberissimi di tenerci quella tosse che non passa mai, l’asma aggravata dalla muffa e tanti altri fastidi che ci diciamo sempre “ormai ce l’ho e me lo tengo”.

Però ti assicuro che basta poco per migliorare la qualità della tua vita, purificando l’aria che respiri in casa tua.

Comincia a vivere senza muffa, poi ne parliamo 😉

La differenza di temperatura nell’entrare in una stanza trattata e in quella adiacente non trattata, si percepiva subito così come una sensazione di “aria pulita”.
Ho anche acquistato un termometro digitale a infrarossi per misurare la temperatura dei muri, giusto per curiosità. Provato nella camera dei bambini, al di là del valore assoluto di temperatura in sè che comunque rispetto al salotto adiacente non ancora trattato è più alto, quello che ho notato è una buona uniformità di calore tra gli angoli della stanza, i muri che danno verso l’esterno e le pareti in generale, che è proprio quanto l’intero trattamento mira a raggiungere.

Non avrei potuto spiegarlo con parole più precise.

Grazie Stefano! 🙂

Oltre a liberarti della muffa avrai anche questo effetto “collaterale” applicando il nostro trattamento su misura.

Le tue stanze risulteranno più calde in inverno e fresche in estate e l’aria sarà immediatamente più pulita.

Approfitto per pubblicare uno scambio di messaggi che ho avuto proprio oggi con Antonio, un nostro cliente siciliano che mi aggiornava sull’andamento dei lavori.

L’aria pulita è uno degli elementi più segnalati.

Non c’è nessun miracolo in questo trattamento.
Semplicemente il nostro naso era abituato a respirare l’aria inquinata dalla muffa e una volta eliminata si abitua altrettanto velocemente ad una nuova qualità dell’aria.

Ecco la conclusione della bellissima lettera di Stefano.

Che dire dopo questa lunga lettera? Grazie mille a Giuseppe e agli amici di Bastamuffa per il lavoro che svolgono, il supporto costante durante i lavori in caso di necessità e soprattutto per aver ricercato e sdoganato una serie di prodotti veramente validi sotto molti punti di vista, dando la possibilità a tutti di conoscerli, usarli con semplicità e ottenere i risultati sperati.

ciao
Stefano

PS: ecco la foto che chiedevi:

Non era da tutti metterci la faccia ma Stefano mi ha accontentato in ogni mia richiesta e davvero ho un debito di riconoscenza nei suoi confronti.

Come sempre rimango sorpreso quando leggo le “testimonianze” dei nostri clienti.

Di solito siamo abituati a leggere due o tre righe striminzite quando consultiamo recensioni di ristoranti o oggetti di Amazon.

Invece ogni volta che i nostri clienti ci scrivono per raccontare la loro esperienza, si riempiono pagine e pagine di bellissime storie di successo.

Di fronte a questa dimostrazione di stima e affetto, non possiamo che andare avanti con passione per migliorare sempre di più il nostro trattamento e il livello di servizio che offriamo ai nostri clienti, che per noi sono come amici in difficoltà.

Tratto dall’enorme archivio di foto e video che Stefano mi ha mandato nel corso dell’anno, concludo con uno scatto prima e dopo dalla cameretta che mostra la famosa macchia rivelata spostando l’armadio…e la parete tornata nuovamente bianca alla fine dei lavori.

Non appena avrò più tempo mi dedicherò a pubblicare i video che Stefano ci ha inviato prima, durante e dopo i lavori.
Davvero tanto materiale!

 

========================================

Giuseppe Tringali

Giuseppe Tringali

Fondatore di Bastamuffa.com
Dal 2010 esperto di fiducia per più di 7000 famiglie che hanno risolto il loro problema di muffa da condensa

Giuseppe Tringali

Giuseppe Tringali

Fondatore di Bastamuffa.com
Dal 2010 esperto di fiducia per più di 7000 famiglie che hanno risolto il loro problema di muffa da condensa

logo-mobile.png

richiedi la valutazione gratuita della muffa

Metodo Bastamuffa – DA DOVE INIZIARE?

FASE 1 – PRIMI PASSI

Leggi / guarda / scarica le risorse gratuite per approfondire l’argomento e diventare un vero “esperto di muffa”:

FASE 2 – ANALIZZA e RISOLVI IL TUO PROBLEMA:

Scopri il sistema per sconfiggere la muffa da condensa
⇒ www.metodobastamuffa.com
, il nostro Sistema creato su misura per sconfiggere le cause della muffa da condensa.

Per risolvere le cause della muffa da condensa ecco i passaggi per ricevere la nostra consulenza gratuita:

Kit di Analisi per identificare il ceppo di muffa e la sua pericolosità ⇒ www.sosmuffa.com

Preferisci un contatto umano diretto?
Chiamaci allo 0243114183 dalle 9 alle 20 o scrivi a Cristina su Whatsapp al 3407792870. Siamo sempre a tua disposizione!

Benvenuto nella famiglia di Bastamuffa!

Se vuoi diventare uno dei nostri Eroi che ha sconfitto definitivamente la muffa da condensa e salvato i propri cari da “fastidi” di salute dovuti ad un’eccessiva e prolungata esposizione alle spore, siamo qui per aiutarti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *