[Gli Eroi di Bastamuffa Ep.4] Muffa nella cameretta di una bambina di 3 anni a Bologna : SCONFITTA!

Continua la rubrica degli Eroi di Bastamuffa e anche oggi vi racconto la storia di un papà che ha sconfitto la muffa nella cameretta di sua figlia.

Siccome mi piace raccontare le storie con la voce di chi le ha affrontate, voglio mostrarti tutto il materiale che riguarda Roberto e la valutazione del suo caso.

Roberto ci contatta da Bologna il 23 maggio del 2016, tramite la pagina www.valutazionemuffa.it dove si può richiedere la nostra valutazione gratuita.

Ecco il suo questionario:

Te lo ricopio qui sotto per comodità:

Questionario :

1) Da quanto tempo hai questo problema?

2014

2) In quali stanze si presenta la muffa ? Descrivi la tua abitazione e come è costruita

La stanza che presenta problemi di muffa é all’ultimo piano, le pareti interessate sono le più esterne, la parete ovest e la nord, la stanza é la più fredda della casa.

3) Che tipi di trattamento hai fatto in passato e che risultati hai ottenuto ?

Ho spruzzato prodotti a basa di candeggina, subito hanno sbiancato ma con il passare del tempo la muffa si è ripresentata

4) Hai bambini piccoli che potrebbero respirare le spore della muffa ? Se sì, che età hanno?

Ho una bimba di 3 anni e la stanza incriminata è proprio la sua camera

5) Hai mai usato candeggina per pulire la muffa e con che risultato ?

Si l’ho usata ma l’effetto non è stato duraturo

6) Con che frequenza arieggi la stanza in inverno?

Una decina di minuti quasi tutti i giorni

7) Hai mai utilizzato delle pitture termoisolanti a casa tua ? Se sì, con che risultati ?

No.

8) La tua casa dispone di isolamento a cappotto interno o esterno? Se sì, specificare il tipo.

No

9) Che tipo di riscaldamento hai e a che temperatura è impostato ?

Riscaldamento a gas metano autonomo con termosifoni a radiatore,temperatura 20 gradi

10) Hai avuto problemi di muffa dopo aver cambiato i vecchi infissi con un modello più isolante ?

Si,infissi in PVC

11) Usi un deumidificatore nella stanza dove c’e’ muffa?

Si,quelli a vaschetta con il sale

12) Stendi panni umidi nella stanza dove si è formata muffa ?

No

13) Hai notato che la parete con muffa è più fredda rispetto al resto della stanza? Prova ad appoggiare la mano su una parete interna ed esterna della stanza e fai il confronto.

Si è la parete più fredda

14) Come ci hai conosciuti ? Ti ha consigliato qualcuno questo Blog o ci hai trovato tramite Google?

Mi stavo documentando sulla pittura antimuffa e termoisolante su Google

Questa era la situazione di Roberto al 23 maggio 2016.
Roberto mi ha inviato due foto ma purtroppo aveva appena pulito con candeggina, quindi non si vedeva granchè!

Per mostrarci il problema Roberto si è ingegnato e ha modificato la foto per farci vedere le zone colpite.

Il caso sembra “lieve”, non potendo vedere le foto ma nella lunga chiacchierata emergono molti dettagli utili.

  • Cameretta di una bambina di 3 anni
  • Già usata candeggina senza risultati
  • Stanza più fredda della casa
  • Muffa su pareti rivolte all’esterno
  • Utilizzo di sali assorbiumidità per tenere a bada il problema

Da queste foto manca un dettaglio.
Roberto non aveva ancora spostato l’armadio che vedi a destra nella seconda foto…e non immaginava la sorpresa che lo aspettava.

Tratto dalla sua testimonianza (che ti faccio leggere dopo), Roberto ci scrive:

“L’armadio posizionato nella parete era completamente annerito dalla muffa. Una volta spostato l’armadio una brutta sorpresa, il muro di un colore fra il verde e il nero.”

Hai visto quanto è grosso quell’armadio?

Di solito per accorgerci di un problema di muffa lì dietro devono succedere le seguenti cose :

  • odore FORTE di muffa che si sente aprendo l’armadio
  • vestiti ammuffiti o bagnati
  • la muffa si intravede dove l’armadio non si appoggia sul muro

Se ti è mai capitato una delle situazioni appena descritte, preparati, sei in un mare di guai.

Quando un armadio sta appoggiato su una parete esterna per anni, di solito dietro succede l’impossibile.

Altro esempio. Una cliente aveva i pensili in cucina appoggiati in una parete che da decenni sviluppava muffa.

Lei vedeva solo la “macchietta” in alto….poi quando abbiamo rimosso i mobili ha trovato questa sorpresa.

Sei pronto a buttare via i tuoi mobili solo per non essere intervenuto in tempo contro la muffa?

Chiariamo che sarebbe una buona regola non tenere mobili giganti appiccicati a parete, soprattutto se questa parete è rivolta all’esterno.

Bisogna tenerli qualche centimetro staccato o quel muro diventerà una camera a gas e si svilupperà tanta muffa e velocemente.

Consiglio da amico 🙂

 

Ma torniamo alla storia di Roberto.

Una volta ricevute tutte le informazioni che ci servivano, lo chiamiamo.

Del caso si occupa Michela, la mia specialista antimuffa con più esperienza.

Eccola  🙂

Se c’è una persona più adatta (anche di me) a trattare casi di muffa delicati, dove ci sono anche dei bambini coinvolti, questa è proprio Michela.

Tra aver studiato come Tecnico di Laboratorio, soffrire di allergia alla muffa e aver passato buona parte della sua infanzia in una casa costantemente colpita da muffa dove ogni inverno si respiravano a pieni polmoni i prodotti a base di candeggina ed essere mamma di una bambina di 10 anni, possiamo dire che era quella giusta per la missione di Roberto.

Ricordati che il “tecnico” che ti contatta non è lì per venderti dei prodotti ma per aiutarti a capire le cause del tuo problema e a trovare una cura su misura per te.

Superato il momento romantico, torniamo alla nostra storia.

Dalle “chiacchierate” con Roberto raccogliamo ulteriori dettagli utili per elaborare il trattamento su misura per la risoluzione del suo problema.

Ti risparmio il passaggio del calcolo dei mq di pareti e tutto quello che fa parte del nostro lavoro di precisione.

Per me è fondamentale inviarti il quantitativo GIUSTO di materiale che ti consenta di fare il lavoro fatto bene, con un avanzo sufficiente per fare ritocchi e per fare una passata in più se lo desideri (tipo nei punti più critici).

Visto che è la prima volta che Roberto utilizza questo tipo di tecnologia (non è la solita pittura antimuffa!) mi permetto di inviargli il nostro Kit di Prova per mostrargli l’effetto del nostro trattamento su un pezzo di ferro, in modo che possa toccare con mano cosa significa rendere un muro davvero ISOLATO (senza polistirolo ovviamente!).

Eccolo, ormai è diventato un oggetto da collezione, visto che ne abbiamo stampati pochi pezzi e li inviamo solo a chi è davvero deciso a risolvere il problema e vuole saperne di più.

 

Una volta che Roberto ha potuto toccare con mano i risultati del nostro trattamento, prima di acquistarlo, ha scelto con più tranquillità come agire.

Questo per me è un valore fondamentale.

Pensi che si possa comprare per telefono, da uno sconosciuto, un trattamento che può costare svariate centinaia di euro, così senza una prova fisica dell’efficacia?

Proprio per questo motivo ho investito molto tempo (e anche un “pochino” di denaro) per migliorare il nostro Kit di Prova, allo scopo di mostrare alla famiglia che è stanca di usare candeggina, spray antimuffa e le solite pitture antimuffa che durano una stagione al massimo, che si può eliminare la muffa con un trattamento SICURO per la salute, senza odori che si può applicare in pieno inverno!

 

Per farla breve, Roberto ha acquistato il nostro trattamento e lo ha applicato seguendo fedelmente il manuale di istruzioni.

Ora lascio parlare lui e ti riporto fedelmente la recensione che mi ha scritto qualche mese fa:

Nome
  Roberto Balducci
Città e Provincia
  Casalfiumanese (Bologna)
Da quanti anni hai risolto il tuo problema di muffa?
  Due anni
Descrivi il tuo problema di muffa prima di conoscerci:
Problema di muffa su due pareti della cameretta di mia figlia, le pareti fanno parte del muro esterno dello stabile e quindi specialmente nel periodo invernale l’umidità la fa da padrona.

L’armadio posizionato nella parete era completamente annerito dalla muffa. Una volta spostato l’armadio una brutta sorpresa, il muro di un colore fra il verde e il nero.

Che rimedi hai provato e con quali risultati?
La prima cosa che ho fatto è spruzzare uno di quei prodotti spray puzzolenti e con consiglio di chi me l’ha venduto anche l’utilizzo di una spugna, cosa che poi si è rilevata sbagliata perché in quel modo la muffa si espande ancora di più.

Dopo vari tentativi con altri prodotti e il rischio di intossicazione per fare i trattamenti e senza vedere risultati duraturi ho iniziato a fare ricerche sul web. Casualmente mi sono imbattuto sul blog di Bastamuffa. Fin da subito ho capito che ero nella pagina web che cercavo perché veniva spiegato punto per punto il problema della muffa e come combatterlo per sempre.

Dopo avere letto tutto e guardato il video di Giuseppe ho deciso di fare analizzare il mio problema per sapere cosa potevo fare. Nel giro di poco tempo ho ricevuto la risposta ed ho subito contatto telefonicamente il sig. Giuseppe per alcuni consigli sui prodotti da usare, visto che io non essendo del mestiere non sapevo come si applicasse il trattamento

Quali sono i risultati che hai ottenuto dopo aver applicato il nostro trattamento?
Direi che sono molto soddisfatto, sono al secondo inverno e di muffa non ce n’è più. La cosa mi fa molto piacere, in più i prodotti usati non hanno lasciato alcun odore sgradevole e cosa più importante sono prodotti che non hanno sostanze tossiche.

Sicuramente per un neofita come me è stata un lavoro un po’ lungo, visto che ho usato tre prodotti diversi, però alla fine è il buon risultato che conta.

Quanto sei soddisfatto dei risultati ottenuti col nostro trattamento?
10

 

Come ripeto spesso, questa è la parte più bella del mio lavoro e ripaga di ogni sforzo.

Certo, per me sarebbe più semplice “vendere” semplicemente dei buoni prodotti contro la muffa ma sono sicuro che sarai d’accordo con me, che non riceverei MAI delle storie del genere.

Se non avessimo analizzato le cause del problema effettuando una valutazione gratuita….

Se insieme al trattamento non ci fosse un manuale di applicazione scritto in una lingua comprensibile (non quella delle schede tecniche dei prodotti, tanto per intenderci)…….

Se non dedicassimo ogni momento della giornata per informare e aiutare i nostri clienti……

…..sicuramente ti ritroveresti ogni anno a ricominciare da zero come è capitato a tutti i clienti che ci hanno contattato.

Dall’ultimo sondaggio di dicembre 2017, chi ci richiede la valutazione dichiara che sta affrontando la muffa da ALMENO 4 anni.

Quattro anni è la media dei valori che 200 persone scelte a campione da tutta Italia mi hanno dichiarato.

Una media di 4 anni significa che qualcuno sta combattendo da 1 anno…ma ci sono tantissimi che sono in ballo con la muffa da più di 10 anni.

Immagina tuo figlio che ha 3 anni e che dovrà crescere in un ambiente malsano, respirare la muffa e tra un po’ va all’università con la muffa ancora nella sua camera!!!

Per fortuna Roberto ha risolto il suo problema e ora dopo il secondo inverno è soddisfatto.

Mi sa che nei prossimi giorni farò una telefonata a Roberto per sentire come sta andando 😉

 

Sai che ho scritto un “libro” per raccontare le storie di successo dei nostri clienti?

Per ora sono fermo a 32 pagine ma più vado avanti, più ricevo storie di genitori che finalmente hanno risolto il loro problema di muffa e hanno tirato un sospiro di sollievo 🙂

 

Ti faccio vedere la copertina e se vuoi scaricarlo ti basterà cliccare sulla copertina o sul link qui sotto: http://bit.ly/eroi_bastamuffa

 

Appena arriviamo a 200 pagine magari ci faccio un pensierino e lo stampo! 😉

Se sei un cliente storico di Bastamuffa, aspettati presto una mia telefonata perchè se anche tu hai sconfitto la muffa, abbiamo il dovere (e il piacere) di raccontare l’ennesima battaglia vinta  (anche se non abbiamo il fisico da Spartano 😀 ).

 

Cosa posso fare per te a questo punto?

Visto che sei arrivato fin qui devo farti innanzitutto i miei complimenti perché significa che non sei solo curioso ma ci tieni ad informarti sul problema muffa in casa tua.

Se vuoi vivere in una casa sana e che non sia un covo di malattie, hai solo un’opzione per collaborare con me e lo staff tecnico di Bastamuffa e ottenere GRATUITAMENTE e SENZA IMPEGNO un’analisi del tuo problema di muffa.

Clicca sul pulsante verde qui in basso e richiedi la valutazione gratuita della muffa tramite il sito www.valutazionemuffa.it

Ti spiego tutto in maniera dettagliata nella pagina successiva.
Ti porterà via massimo 5 minuti di tempo in tutto per lasciarci i tuoi dati e compilare un veloce questionario.

A presto

Giuseppe

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *