I problemi dei rimedi della concorrenza e come abbiamo risolto più di 7000 casi [PARTE 2/3]

Indice dell’articolo:

  1. Ma la muffa è davvero un problema?
  2. Pericoli della Muffa per Salute
  3. Rimedi della concorrenza : perchè non sono sempre efficaci, soprattutto se fai tutto solo
  4. Come abbiamo risolto 7000 casi e imparato la lezione diventando specialisti in Muffa per condensa

 

CAP.1 – Ma la muffa è davvero un problema?

Se stai leggendo questo blog, probabilmente, non dovresti nemmeno porti questa domanda.

Eppure tantissime famiglie che ci contattano richiedendo la nostra valutazione, ci girano foto terribili di pareti colpite da muffa e sono apparentemente molto tranquille rispetto al problema che hanno.

Perchè stanno sottovalutando il problema?

Non serve essere biologo per capire che la muffa non è paragonabile alla ragnatela che pulisci in primavera o le tracce di fuliggine create dai caloriferi.

Siamo nel 2018 e molti credono ancora che la muffa sia uno sporco “brutto” che dobbiamo pulire per non vederlo e fare brutte figure con gli ospiti.

FINE del problema (secondo loro!)

E come tutte le macchie, l’importante è toglierla dalla nostra vista in qualche modo, per sentirsi al sicuro.

Peccato che la muffa non è una macchia da pulire ma è organismo vivente che si forma nelle nostre case per condizioni ben precise e che può essere causa di malattie e grosse preoccupazioni.

Ecco perchè la maggior parte delle persone si limita a pulire con candeggina e per tutta la vita applica questo protocollo sciagurato che consiste nel riempire le pareti di ipoclorito di sodio e altri veleni.

Effettivamente la macchia si leva e magari ripetendo l’operazione 3 volte all’anno siamo a posto.

Avvelenati ma felici.

E quando succede che l’intervento dura 10 giorni e la muffa ritorna immediatamente?

E se c’è qualcuno che soffre in casa di asma, rinite o altre patologie respiratorie croniche?

E come la mettiamo con i bambini e i soggetti che hanno un sistema immunitario più debole?

Ovviamente chi crede che la muffa sia un problema da poco conto ci convive senza troppi problemi, ignorando la questione e limitandosi a interventi a basso costo come tramandato dai nonni.

Siccome sono un maniaco della statistiche, ho elaborato i dati di 578 clienti che ci hanno chiesto aiuto tra gennaio e marzo 2018 e unendo tutte le loro risposte è uscito questo bel grafico:

Come vedi, 3 persone su 4 dichiarano di aver pulito almeno una volta con candeggina o spray antimuffa.
Per fortuna, nel loro caso, si tratta di papà e mamma pentiti per il danno che hanno causato e alla ricerca di una soluzione sicura ed efficace.

Chi invece continua a vagare per la rete cercando rimedi a costo zero o pozioni magiche con prodotti naturali, ha ancora un bel po’ da combattere (purtroppo).

Ma andiamo un po’ di più nello specifico.

 

CAP. 2 – Pericoli per la muffa per la salute

Ti basta cerca su google “muffa e pericoli salute” per leggere migliaia di articoli a riguardo, quindi ti dico la mia sulla base di una decina di anni di esperienza nel settore.

A differenza di chi fa copia e incolla da wikipedia o fonti mediche, posso dirti che io e lo staff di Bastamuffa parliamo ogni giorno con DECINE di persone che per diventare nostri clienti ci devono prima raccontare la loro storia. Quindi quello che ti racconto viene dal mondo reale e non da complicate ed incomprensibili ricerche scientifiche.

In un lungo questionario chiediamo sempre la composizione del nucleo familiare e se ci sono problemi di salute in casa.

Principalmente si tratta di malattie dell’apparato respiratorio.

Anche qui abbiamo tirato giù un po’ di statistiche dal nostro sondaggio su 578 clienti che ci hanno chiesto assistenza.

 

Il vero problema di vivere a contatto con la muffa, è che puoi aggravare una patologia esistente ma anche iniziare a soffrire di disturbi di natura varia come stanchezza, difficoltà a respirare e contrarre allergie che prima non ti avevano mai colpito.

Del resto la muffa è un allergene e quando entra nei nostri polmoni finisce per essere catalogato come ospite sgradito (giustamente).

Il problema è che il nostro sistema immunitario, una volta che ha catalogato la muffa come allergene, reagisce in maniera spropositata ogni volta che ne entriamo a contatto, credo quelle reazioni allergiche molto fastidiose.

Non sarebbe più facile vivere in un ambiente più salubre e privo di pericoli per la nostra salute?

CAP. 3 – Rimedi della concorrenza : perchè non sono sempre efficaci, soprattutto se fai tutto solo

Chiariamo subito una cosa.

Non scrivo questi articoli per parlare male di qualcuno o screditare il lavoro di un professionista serio.

Però c’è un problema con l’informazione fai-da-te che raccogliamo da Internet.

Abbiamo a disposizione un MARE di informazioni ma ogni fonte manipola certi dettagli a proprio piacimento per tirare acqua al proprio mulino.

Da un lato è giusto.

Ognuno deve sostenere la propria tesi e difenderla fino alla morte.

Però quando si parla di salute e bambini forse bisognerebbe stare più attenti.

Mi riferisco a “professionisti” del settore e venditori che hanno un prodotto da vendere….E TE LO DEVONO VENDERE.

Facciamo un esempio:

Macchia di muffa in casa in inverno. Che fai?

  1. vai al Brico, chiedi consiglio al commesso e compri qualcosa da lui suggerita e raccomandata
  2. vai al Brico…e fai tu
  3. vai al colorificio e chiedi qualcosa “per togliere la muffa” e torni a casa con qualcosa
  4. chiami un imbianchino e gli chiedi di risolvere….e ci pensa lui con la pittura antimuffa
  5. chiami un’impresa edile e ti dice che bisogna mettere la parete in cartongesso così si isola dal freddo
  6. chiami qualcun altro…e ti suggeriscono di mettere il polistirolo sopra la muffa
  7. chiedi in giro e ti dicono che per la muffa ci vuole candeggina o aceto o bicarbonato ecc ecc
  8. ti dicono che non c’è speranza e molli tutto.

Il problema di tutte queste soluzioni non è che sono SBAGLIATE, ma molto spesso sono inadatte per risolvere il TUO SPECIFICO PROBLEMA (visto che sono stato gentile e politicamente corretto? 😉 )

Perchè posso affermarlo con certezza?

Perchè chiedo sempre ai miei clienti, PRIMA di parlare con loro, di rispondere a delle domande per conoscere i trattamenti passati che hanno fatto.

Ti ripropongo il grafico di prima:

Se quasi la metà delle persone che ci chiama ha usato la pittura antimuffa e dopo 6 mesi la muffa è tornata, evidentemente avevano un problema NON RISOLVIBILE da una semplice pittura bianca con dentro una sostanza chimica chiamata BIOCIDA che fa un po’ di igiene finchè non svanisce l’effetto.

Eppure tantissimi risolvono con l’antimuffa e ne parlano un gran bene.

Non i nostri clienti.

Nemmeno il cartongesso o il polistirolo sono soluzioni che si dovrebbero dare a chi ha muffa.

Io non avrei il coraggio di guardarmi allo specchio consigliando pannelli di cartongesso sopra la muffa, solo per far spendere meno (ma quanto meno?) e nascondere il problema per qualche anno. E poi?

Non ci credi? Guarda qui!

Questa foto è di un nostro cliente che ha dovuto togliere i pannelli di cartongesso perchè erano pieni di muffa, davanti e dietro.

Vado al dunque ma sono sicuro che hai capito dove voglio andare a finire.

Se usi un metodo sbagliato non risolverai mai il problema.
Anche se usi la migliore delle pitture antimuffa pagate 150 euro a latta di una nota marca tedesca.

Se hai un problema di muffa per condensa hai bisogno di una soluzione ADEGUATA.

Ecco perchè, e lo ripeterò fino allo sfinimento, abbiamo deciso di occuparci SOLO di problematiche di muffa causate da CONDENSA e MURI FREDDI (umidità, ponti termici ecc ecc).

La nostra soluzione NON FUNZIONA con problemi di umidità di risalita o infiltrazioni.

Il problema è che se il venditore di turno non fa domande ma pensa solo a vendere, finisci che ti porti a casa l’antimuffa pure se hai la risalita dal terreno.

Ti sembro esagerato?
C’è qualche venditore o professionista che si sente indignato e offeso?

Io mi baso esclusivamente sui questionari che ogni giorno compilano i nostri clienti.

La storia (triste) ce la raccontano loro.

Peggio ancora se pensi di cavartela comprando dei prodotti (anche termici) leggendo recensioni positive di chi ce l’ha fatta e fingendoti esperto paragonando schede tecniche di mille marche diverse.

“Compriamo la pittura con la ceramica perchè dicono che è più buona….”

Poi magari disinfetti con lo spray tossico e butti al vento l’investimento.

Su Internet i video dove parlo “male” di trattamenti con candeggina e polistirolo sono criticatissimi proprio perchè su una platea di milioni di persone, tantissimi hanno risolto davvero con questi rimedi, quindi commentano negativamente pensando di trovarsi davanti ai soliti ciarlatani.

L'immagine può contenere: testo

Non mi vergogno a mostrarti questi numeri.

Il mio lavoro non è di convincere quella fetta di popolazione che gioca con la propria salute e insulta chi non la pensa come loro.

La mia missione è di aiutare le mamme e i papà che ci contattano a proteggere la salute dei propri figli e liberarli dall’ansia continua di dover rifare il trattamento la primavera successiva.

Come facciamo quindi per aiutare i nostri clienti?

CAP. 4 – Come abbiamo risolto 7000 casi e imparato la lezione, diventando specialisti in Muffa per condensa

Arrivati a questo punto non voglio annoiarti ulteriormente raccontandoti la mia storia ma una premessa è doverosa, se questo è il primo articolo che leggi su Bastamuffa.

Il Metodo Bastamuffa si è iniziato a sviluppare a partire dal 2010, da quando ho iniziato il lento percorso di specializzazione in trattamenti antimuffa.

All’epoca eravamo un colorificio tradizionale che vendeva i propri prodotti anche su Internet.

Ho sempre fatto il possibile per dare il giusto consiglio ai miei clienti però non è che potevo obbligare ogni persona a parlare con me prima di comprare.

Negli anni ho osservato che i trattamenti venduti con il nostro supporto avevano un tasso di risoluzione al primo colpo del 99,85%.

Soluzione concordate dopo un’analisi.

Quando invece i clienti acquistavano i prodotti fai-da-te poteva capitare l’imprevisto.
Non spesso, per fortuna, perchè ho sempre avuto l’accortezza di stampare manuali di istruzioni e seguire i clienti.

Con la vendita tradizionale non avevo il controllo totale della situazione.

E se il cliente si dimenticava che non poteva ricoprire il trattamento con una pittura normale e dopo 3 anni ci passava sopra una normale lavabile?

Forte dell’esperienza di parecchi anni a mangiar pane e muffa tutti i giorni sono giunto alla conclusione, nel 2015, che solo dedicandomi ESCLUSIVAMENTE a combattere la muffa, avrei potuto aiutare quante più famiglie possibili!

Ed ecco la folle mossa di rinunciare a facili guadagni vendendo QUALSIASI COSA A CHIUNQUE per concentrarmi esclusivamente sulla creazione di un Metodo unico e personalizzato che risolva solo UN PROBLEMA : la muffa causata dalla condensa e dai muri freddi.

Così facendo ho potuto inserire la nostra mitica GARANZIA 3 anni Soddisfatti o Soddisfatti, che è la clausola serenità del nostro trattamento.

Ma non voglio darti ulteriori anticipazioni e ti invito a leggere la terza e ancora più importante parte di questo articolo.

(ci siamo quasi…il meglio deve ancora venire e ti svelerò il Metodo Bastamuffa )

 

STAI PER LEGGERE :
Parte 3 – Il Metodo Bastamuffa in 10 fasi, spiegato facile