Le 10 Fasi del Metodo Bastamuffa [PARTE 3/3]

LE 10 FASI DEL METODO BASTAMUFFA

La domanda più frequente che ricevo tutti i giorni oltre a “QUANTO COSTA?” è proprio questa : “COME FUNZIONA?

Trattandosi di un sistema e non di un prodotto da comprare e applicare fai-da-te, voglio spiegarti in maniera SEMPLICE come funziona il nostro protocollo per sconfiggere la muffa dalle case dei nostri clienti.

Ci vorrà un po’ a leggere tutte le 4359 parole che ci sono in questo articolo ma ne varrà la pena!

OK, partiamo.

 

 

FASE 1 : Richiesta Valutazione

Visto che non esiste una soluzione UNIVERSALE a qualsiasi problema di muffa (anche se in colorificio ti hanno raccontato che se compri quei 3 prodotti risolvi sempre), è necessario fare un’analisi personalizzata della situazione prima di azzardare un consiglio o una soluzione.

Noi lavoriamo così.

Visto che non è possibile andare a casa di TUTTI in Italia, usiamo tutti gli strumenti a nostra disposizione per aiutarti : INTERNET.

Il primo passo per collaborare con noi è visitare il sito www.valutazionemuffa.it, leggere fino alla fine l’articolo che spiega perchè ti serve una valutazione del problema e, infine, compilare il modulo che trovi alla fine della pagina.

 

A fine pagina troverai il modulo per compilare il questionario.

Partiamo dalle BRUTTE notizie…

Sono tante domande, almeno 30.

Alcune sono obbligatorie e altre sono facoltative.

Molti mollano a metà perchè pensano che sia superfluo darci delle informazioni utili per fare un’accurata analisi. Altri si “infastidiscono” perchè ritengono che il questionario sia troppo indiscreto.

Che ci piaccia o no, per effettuare un’analisi a distanza ci servono informazioni, tante informazioni.

Quindi per evitare di tenerti un’ora a telefono a rispondere a domande a raffica, forse è meglio che tu possa darci le informazioni necessarie con calma tramite computer o cellulare.

Che informazioni acquisiamo dal questionario?

Te ne elenco solo alcune:

  • tipo di abitazione
  • precedenti rimedi utilizzati
  • da quanti anni hai il problema
  • quali ambienti colpiti
  • composizione nucleo familiare
  • patologie respiratorie presenti
  • Quali fastidi ti da la muffa
  • e tanto altro….

Una volta inviato il questionario sarai a metà dell’opera e quindi passiamo alla FASE 2.

PS. La buona notizia è che questa valutazione è GRATUITA e senza impegno per te! 😉

 

FASE 2 : Invio foto e video delle zone colpite da muffa

Visto che non possiamo venire a casa di ogni famiglia che ci fa richiesta del problema, ci serve un reportage fotografico il più dettagliato possibile.

Per farlo ti basterà usare il tuo cellulare e mandarci foto e video direttamente al numero dedicato 3407792870.

Se preferisci inviarci le foto via mail, mandale a foto@bastamuffa.com ma ricorda che non puoi inviare allegati troppo pesanti o la mail tornerà indietro.

Suggerisco l’invio con siti tipo wetransfer.com oppure dropbox e google drive.

 

Ecco un esempio di foto inviate da un cliente:

Se hai la possibilità di inviarci un video dove ci mostri la composizione della camera e l’entità del problema, ancora meglio. Mi raccomando vai piano con la ripresa per permetterci di osservare i dettagli importanti (o farai venire il mal di mare al povero tecnico che si occuperà del tuo caso 😀 ).

 

Hai compilato il questionario e inviato le foto della muffa?

Sei a posto, adesso devi aspettare la nostra mossa, ovvero….la FASE 3

FASE 3 – Primo contatto telefonico per fissare un appuntamento con il tecnico

Qui entra in scena la nostra bravissima Cristina, che si occupa di mettere in ordine tutte le informazioni che ci hai dato, questionario e foto e creare un vero e proprio fascicolo per il tecnico (stampiamo sempre tutto su carta per poterlo consultare anche senza un computer).

Una volta che Cristina avrà in mano le tue foto e il questionario, ti contatterà per fissare un appuntamento con il nostro specialista di muffa che seguirà il tuo caso.

Parlerai sempre con la stessa persona e non dovrai per nessun motivo ripetere la tua storia ad un altro collega.

Potrai scegliere di essere ricontattato all’orario che ti è più comodo.

Dalle 9 alle 20, da lunedì a sabato.

Insomma, un posticino nella tua agenda per parlare con noi si troverà di sicuro.

Ti chiamiamo sempre da un cellulare.

Ogni membro dello staff ne ha uno così potrai distinguerci da un seccatore che chiama da prefisso 02 o 06 e vuole solo venderti qualcosa.

Inoltre se hai bisogno di una mano, hai il recapito DIRETTO della persona con cui hai parlato.

Zero centralini e zero attese per parlare con noi.

Siamo persone, non operatori telefonici 🙂

Fissato l’appuntamento arriva il giorno del nostro contatto e quindi passiamo alla FASE 4

 

FASE 4 – Colloquio conoscitivo con il nostro tecnico che si occuperà del tuo caso

Per qualche strano motivo, ogni tanto capita che qualche cliente sia convinto che il tecnico verrà a casa sua a vedere il problema.

Purtroppo questo è impossibile, come ho spiegato qualche riga più sopra, e quindi possiamo “limitarci” a una telefonata o, se necessario, a una videochiamata.

Torniamo a noi 🙂

Riceverai la telefonata da parte di chi si occuperà A VITA del tuo caso e ti seguirà passo passo durante la creazione del Protocollo su Misura che risolverà il tuo problema di muffa.

Ma prima di lasciarsi andare a facili entusiasmi dobbiamo chiarire se il tuo problema si può risolvere con il nostro Metodo.

Come avrai letto, noi ci occupiamo ESCLUSIVAMENTE di Muffa dovuta a condensa.

Quella che si forma negli angolini freddi intorno alle finestre o nei muri rivolti verso l’esterno.

Non risolviamo problemi di umidità di risalita dal terreno o di infiltrazioni d’acqua.

Ecco a cosa serve la prima chiamata che ti faremo.

Farti qualche domanda e confrontarci sulla base delle informazioni che ci hai dato nel questionario e le foto che ci hai inviato.

Una volta accertato che si tratta effettivamente di muffa per condensa, si attiva il nostro Metodo Bastamuffa.

A questo punto molti penseranno che basta una chiacchierata a telefono e il fatto di aver visto delle foto per poter fornire una soluzione efficace.

MAGARI!!!!

Non immagini quanta gente ha fatto fai-da-te su internet dopo aver letto qualche mio articolo, unendo recensioni di prodotti simili e il consiglio del cugino.

Risultato? Spesso è andata male perchè applicare un miscuglio a caso di prodotti termici sui muri non vuol dire aver risolto un problema con garanzia.

 

Veniamo quindi alle note dolenti, se sei arrivato a leggere fino a qui.

In questa fase non ci sono preventivi, prezzi da confrontare o prodotti da acquistare.

Non sappiamo nulla su casa tua e non abbiamo raccolto le informazioni necessarie SUL POSTO ma per questo c’è una soluzione che non ti piacerà, visto che richiede tempo e un piccolo investimento da parte tua.

 

COME SI RISOLVE QUINDI?

Entrando nella fase 5….

 

FASE 5 – KIT Analisi e Test del trattamento

Vorrei poterti dire che i nostri straordinari prodotti si attaccano su qualsiasi muro e fanno il miracolo ma non è così.

Dopo più di 7000 casi affrontati con successo dal 2010, ho imparato che non bisogna mai generalizzare o pensare che la stessa soluzione vada bene per tutti.

Ecco perchè abbiamo completamente rivoluzionato il nostro modo di lavorare e cambiato la nostra attività da una rivendita di prodotti alla creazione di un Metodo da seguire per poter realizzare il Protocollo su Misura per ogni cliente.

Per fartela breve e con parole semplici, per poter collaborare e risolvere il tuo problema dobbiamo fare un TEST in casa tua con un campione dei nostri prodotti e degli strumenti per analizzare alcuni parametri ambientali che ora non conosciamo.

Quando chiedo ai nostri clienti:

“Qual è il tasso di umidità in casa?” oppure

“Qual è la differenza di temperatura tra la stanza fredda e una non colpita da muffa?”

quasi tutti cadono dalle nuvole e non mi sanno rispondere.

Eppure tutti si accorgono quando il tasso di umidità è troppo elevato.

Pavimenti bagnati, vestiti e armadi umidi e altre sgradevoli situazioni che portano all’inconfondibile odore di muffa in casa.

Altro problema.

Come posso sapere la tenuta e l’efficacia del trattamento se non ho fatto una prova, magari nell’angolo più critico?

Per rispondere a tutte queste domande ed esigenze, ho creato un cofanetto che ho ribattezzato “KIT di ANALISI e PROVA DEL TRATTAMENTO” che sarà la nostra arma vincente per fare una perizia in casa tua senza farti spendere un capitale.

“Ah ma non è GRATIS?”

Purtroppo NO e qui dovrai scegliere il tuo destino, anzi, puoi deciderlo ancora prima di contattarci visto che sai le regole del gioco PRIMA di compilare quel modulo.

Il Kit costa 57 euro, che è solo un contributo rispetto al suo valore reale.

 

Ci trovi, tra le tante cose :

  1. i campioni del nostro trattamento da applicare
  2. Tanta documentazione cartacea che spiega il trattamento e le istruzioni
  3. Un igrometro per misurare il tasso di umidità e la temperatura con valori minimi e massimi di giornata
  4. Dimostrazione fisica del trattamento applicata su una lastra di metallo e altri utili strumenti
  5. Una consulenza 1 a 1 personalizzata senza limiti di tempo

Ho stampato un libretto solo di testimonianze e storie dei clienti che ce l’hanno fatta, oltre che un report di 60 pagine che spiega i pericoli della muffa sulla salute.

Non è materiale per accenderci il camino ma dovrai LEGGERLO per capire cosa devi fare per risolvere una volta per tutte il tuo problema.

Se pensi che basti un po’ di candeggina e due mani di antimuffa per risolvere e risparmiare un bel po’ di soldi, ti suggerisco di NON richiedere la nostra consulenza.

 

L’acquisto di questo KIT ANALISI è obbligatorio per poterti dare una soluzione efficace e garantita.

Altrimenti sarebbe solo tentare di fortuna…e SPERARE ma, come ti ho detto prima, la speranza NON è una strategia contro la muffa.

 

Anche in questo caso c’è una buona notizia!
Visto che questo strumento è solo il mezzo per fare il nostro lavoro e non un prodotto in VENDITA, ti sconteremo quanto speso (57€) se dopo aver effettuato il test vorrai proseguire con il nostro trattamento.

L’idea è questa :

  • per farti un’analisi del problema abbiamo bisogno di fare un test a casa tua
  • ti inviamo un campione COMPLETO del trattamento che proverai e potrai toccare con mano
  • se i risultati saranno positivi e vorrai proseguire con le fasi successive, ti verrà scontato l’importo speso sul primo acquisto.

Sì, ok ma perchè non lo regalate a tutti invece che chiedere soldi per un TEST?”

Caro amico/a che stai leggendo, mi piacerebbe poter regalare il mio tempo, i miei prodotti e tutto quello che serve per aiutare le persone in difficoltà ma credo di non poter essere utile a nessuno se l’azienda va in fallimento 🙂

Scherzi a parte, questa domanda ci viene fatta spesso e ha un senso.

Ci tengo sempre a precisare che questa non è una tentata vendita, visto che il KIT e il tempo che ti dedicherà un tecnico che lavora per uno stipendio, è di gran lunga superiore ai € 57,00 che anticiperai di tasca tua per ricevere questo servizio.

Il vero valore di questo test è la CONSULENZA e non i 4 barattolini e la scatola che riceverai.

Quelli sono solo STRUMENTI indispensabili per fare un’analisi a distanza.

Vuoi vedere un esempio di applicazione del KIT con assistenza passo passo?

La mitica prova di San Tommaso applicata in un bagno e lasciata agire per un mese.
Il messaggio della cliente parla da solo.

Muffa tutto intorno al test e le parti trattate sono rimaste BIANCHISSIME.

Può bastare per convincere il più scettico e diffidente  (che finora è stato fregato dalle precedenti soluzioni)??

 

OK, ipotizziamo di aver applicato il KIT ANALISI e aspettato i 15 giorni previsti dal nostro protocollo. Cosa succede dopo?

Andiamo alla fase 6….

FASE 6 – Analisi Risultati

Immagina la scena.

Ricevi il nostro KIT di ANALISI.

Lo spacchetti (è molto carino estaticamente) e nel mentre sei a telefono con il tecnico che ti darà indicazioni per applicare i prodotti, come misurare l’umidità e quali misure prendere.

Un sabato mattina ti dedicherai ad applicare in successione i quattro barattolini forniti nel cofanetto.

Una volta finiti tutti i compiti che ti avrà dato il tecnico, ci risentiremo per raccogliere tutte le informazioni necessarie a integrare la nostra analisi.

Qual è il tasso di umidità minimo e massimo di giornata?

Qual è la temperatura della stanza colpita rispetto al resto della casa?

Come interagisce il nostro disinfettante sul tuo muro?

Quanto copre la finitura se hai un colore forte di sotto?

Quali sono le misure delle pareti colpite da muffa?

Queste sono solo alcune delle domande a cui dovremo dare risposta, insieme!

Nel nostra piattaforma gestionale raccogliamo tutte queste informazioni che verrano inserite in un programma che ci aiuta a gestire la mole di informazioni ENORME che abbiamo a disposizione.

Ed è proprio grazie a tutte questi dati che siamo in grado di sviluppare il piano di azione su misura per il tuo problema.

Andiamo quindi alla FASE 7….

FASE 7 – Creazione Protocollo su Misura

Se sei sopravvissuto alla lettura e sei arrivato fino a qui, ti do una buona notizia.

Dopo la fase di studio, ora siamo pronti ad agire.

Come creiamo il Protocollo su Misura per il TUO caso specifico?

Verrà elaborato sulla base di:

  • parametri ambientali (umidità, temperatura)
  • stile di vita in casa (nucleo familiare, occupazione, quanti bambini, ecc ecc)
  • tipo di costruzione (materiali usati, esposizione alle intemperie)
  • stato attuale dell’intonaco
  • test di resistenza effettuati con la prova del trattamento
  • area effettivamente colpita da muffa ORA e in PASSATO
  • esigenze logistiche (chi fa il lavoro, esigenze familiari…)
  • e tanto altro!

Insomma, spiegatemi se il trattamento che va in un monolocale dove vive un single che è sempre fuori e ha solo una parete con muffa, può essere lo stesso di una famiglia di 5 persone e 3 bambini dove la mamma sta tutto il giorno a casa a curare il neonato e magari usa l’umidificatore per tenere l’aria al giusto tasso.

Stessa ricetta per tutti e soldi facili?

NO Grazie!

E finalmente alla fase 8 ti verrà fatta la prima PROPOSTA dal nostro tecnico.

OK, abbiamo capito le cause del problema.

Abbiamo fatto un piccolo test su un angolo critico e verificato la situazione a distanza di almeno 2 settimane.

Che si fa adesso?

La tentazione di molti è chiedere: “Ok, dammi tutto, quanto costa?”

Ovviamente non funziona così.

Anche in questo sarebbe come giocare alla roulette, fornendoti un camion di merce senza una logica.

FASE 8 –  KIT di PRONTO SOCCORSO

Che tu legga questa pagina in pieno inverno o durante l’estate a 40° all’ombra, hai un problema ben più grave di sapere “quanto costa” e “quali pitture devo comprare”.

 

Hai della muffa VIVA in casa.

Molti puliscono con candeggina o spray antimuffa, ci chiamano dicendo “ora non si vede niente, vi richiamo quando la muffa ritorna“, pensando sia solo una questione estetica.

Mi spiace davvero non poter aiutare chi crede che la muffa sia solo brutta a vedersi e basta pulire per risolvere.

Non te l’ho detto prima ma lo scrivo ovunque sul blog.

Noi lavoriamo quasi esclusivamente con FAMIGLIE che hanno 1-2 bimbi piccoli in casa e un almeno un soggetto con patologie respiratorie croniche come ASMA, RINITE ALLERGICA, BPCO, MCS e altre situazioni che ti auguro di non avere.

Puoi scegliere di far dormire i tuoi figli in una cameretta con la muffa pulita con uno spray da 10 euro del colorificio e farti un weekend in più al mare ma il problema tornerà puntuale.

 

Chi affronta il problema con il solo obiettivo di “NON VEDERE QUELLA MACCHIA” non si rende conto che la muffa è un microrganismo e la parte invisibile (le spore) è ancora più pericolosa del nero/verde che tanto ci infastidisce.

Proprio per questo, non si può pianificare un intervento risolutivo se prima non DEBELLIAMO, ELIMINIAMO, UCCIDIAMO le spore della muffa dalla nostra casa.

A questo serve il nostro KIT di PRONTO SOCCORSO.

“Sì ma in estate la muffa non cresce quindi lo posso fare l’anno prossimo”.

E’ vero.

In estate la muffa avanza più lentamente dandoci l’illusione che sia andata in letargo o in vacanza.

Rimane un’illusione e sta a te decidere se INVESTIRE sulla tua salute e qualità della vita in casa tua o fare un viaggio in più.

 

Il nostro Kit di Pronto Soccorso rappresenta la risposta a rimedi FASULLI come candeggina, spray antimuffa al cloro, spray antimuffa inodori SENZA CLORO ma con biocidi e tutte le schifezze chimiche che si vendono a basso costo nei centri commerciali.

 

Questo mini trattamento serve per bonificare l’ambiente dalle spore della muffa senza utilizzare prodotti contenenti CLORO, BIOCIDI e FORMALDEIDE.

Anche in questo caso il trattamento viene calcolato su misure delle zone effettivamente colpite e tutti gli oggetti che vogliamo disinfettare dalle spore come armadi, mobili, serramenti, piastrelle, ecc.

Questo passaggio si applica IMMEDIATAMENTE alla scoperta della muffa (a meno che non si voglia convivere altri mesi con la muffa in attesa di tempi migliori).

Ho una buona notizia per le mogli disperate e scatenate contro i loro mariti che in inverno non hanno “voglia” di fare lavori.

Niente più litigi e discussioni visto che questi prodotto sono tutti SENZA ODORI, PRIVI DI SOSTANZE TOSSICHE e CERTIFICATI CLASSE A+ / VOC=0

Risultati immagini per in che senso

Spiegata facile, significa che si possono applicare in una giornata freddissima di inverno, a finestre chiuse e senza mettere casa sotto sopra.

Basterà arieggiare il minimo e la sera stessa si va persino a dormire in camera.

Tutto questo per spiegare che non si tratta della solita bomba chimica che magari hai già usato e ti ha costretto a tenere le finestre aperte per una settimana.

E il resto?

NON ORA.

Prima bisogna applicare la “medicina” per sconfiggere la muffa e aspettare almeno 3 giorni per verificare che aderisca perfettamente senza brutte sorprese sul tuo muro.

Non immagini quante volte scopriamo che il cliente aveva una temperaccia o un semi lavabile sui muri e quindi il prodotto si gonfia dopo un giorno dall’applicazione.

Capisci ora il perchè di tutte queste prove?

Non credo tu voglia sprecare tempo e denaro, quindi meglio non avere fretta e fare le cose come si deve.

Del resto sono mesi (o anni) che ti stai informando sul problema e possiamo aspettare una settimana in più per fare un lavoro come si deve.

Dopo aver applicato il KIT di PRONTO SOCCORSO, le zone colpite da muffa torneranno bianche ma in questa fase non tratteremo l’intera stanza.

Ecco un esempio:

 

Finchè è tutto bianco è facile e indolore.

Ma se ho un muro AZZURRO forte come questo?

Beh dobbiamo scegliere se tenerci la muffa marroncina o temporaneamente avere dei segni bianchi sui muri e dormire in una stanza sana.

Tranquilla (e qui parlo solo alla padrona di casa), alla fine avremo un colore nuovo sulle pareti che deciderai tu e sarà meraviglioso.

Ti mostrerò l’esempio a fine articolo parlando della fase 10.

Terminata la fase 8 abbiamo due possibilità.

Se siamo in pieno inverno e davvero non è possibile andare oltre, possiamo temporeggiare un paio di mesi massimo e nel mentre vivere in una situazione decisamente più sicura per la nostra salute.

 

Se invece abbiamo la possibilità di proseguire i lavoro e vogliamo ottenere SUBITO il risultato sperato, ovvero NIENTE MUFFA + STANZA ISOLATA e PROTETTA da condensa e umidità, allora attiveremo la fase 9.

 

FASE 9 – PROTEZIONE TERMICA

Come ti ho scritto fin dall’inizio, questo trattamento funziona SOLO su problemi di muffa per condensa e muri freddi.

Ecco perchè dopo aver disinfettato le pareti colpite da muffa è necessario proteggerle dalla riformazione di condensa e muffa l’inverno successivo.

Hai mai fatto caso che ogni volta che hai imbiancato col solito antimuffa in offerta del brico, l’intervento è durato al massimo un anno e puntualmente l’inverno successivo la muffa è tornata?

Ecco, ora lo sai.

Il tuo è, probabilmente, un problema di scarso isolamento termico e si risolve solo affrontando la questione all’origine del problema.

In questo articolo non entro nel merito di faccende tecniche ma sappi che nascondere la muffa dietro un pannello isolante o di cartongesso potrebbe crearti più danni che tenerti il problema!

Breve storia triste di un cliente a cui era stato consigliato del cartongesso per “isolare” una parete con muffa e dopo che l’abbiamo OBBLIGATO a fare un foro di ispezione per capire cosa ci fosse dietro, ha trovato questa sorpresa.

Capisci adesso perchè NON possiamo venderti un prodotto senza prima aver fatto un’analisi?

Ho una reputazione da difendere e non posso rovinare l’immagine della mia azienda vendendo prodotti un tanto al chilo e farmi massacrare nella battaglia dei prezzi di chi ti vende una latta di pittura al prezzo più basso senza uno straccio di assistenza.

A te la scelta.

Costa poco, VALE POCO (e dura poco).

 

Torniamo alla nostra battaglia contro la muffa.

Ci siamo quasi!

Abbiamo prima eliminato ogni traccia di muffa e ora, dopo accurate valutazioni, proteggiamo le pareti più esposte con un trattamento su misura, solo dove è necessario e con il dovuto aggrappante se la parete non ha una finitura resistente.

Consigliamo di applicare questa fase il prima possibile dopo aver disinfettato e al massimo un paio di mesi dopo il primo intervento.

Ovviamente il fattore temperatura gioca tantissimo nella scelta del protocollo su misura.

Se hai un problema tragico e sei in inverno dovresti (ma nessuno ti obbliga) bloccare immediatamente l’avanzata della muffa.

Se la cosa non ti preoccupa….tampona con i soliti rimedi a basso costo o, meglio ancora, lasciala crescere! 😉

Preferisco giocare a carte scoperte piuttosto che farti saltare sulla sedia quando scoprirai cosa bisogna fare per risolvere DAVVERO il tuo problema.

 

Ricordati solo che NON agire non vuol dire risparmiare ma accumulare costi accessori come maggiori consumi di riscaldamento, bolletta elettrica per deumidificare e altri effetti collaterali che la muffa porta sulla tua salute e sul tuo portafoglio.

Una volta applicata la fase 9, ovvero la protezione termica degli ambienti siamo FINALMENTE giunti all’ultima fase, ovvero la fase 10.

 

FASE 10 – Finitura su misura

Che vuol dire “su misura”?

Non è una pittura che si mette a rullo e basta?

 

Se sei arrivato fin qui significa che hai davvero a cuore la tua situazione e vuoi sapere TUTTO prima di imbarcarti in un progetto senza i dettagli necessari.

Rispondo alla tua domanda.

Arrivati all’ultimo step dobbiamo creare un ambiente confortevole e a prova di muffa a tempo INDETERMINATO!

Però anche l’occhio vuole la sua parte.

Non a tutti piace il bianco.

C’è chi ama i colori pastello.

Chi quelli FORTI o le decorazioni.

Chi l’ha detto che per colpa della muffa mi devo tenere tutta la casa bianca?

Ecco la risposta:

E’ la foto del trattamento che hai visto qualche pagina sopra partendo da un azzurro forte e i muri “macchiati” del nostro Kit di Pronto Soccorso BIANCO.

Anche questa fase va calcolata e calibrata insieme.

In base al fondo esistente dobbiamo creare uno strato che aderisca perfettamente senza imperfezioni estetiche.

Poi ovviamente massima libertà alla creatività per realizzare colori ed effetti decorativi con i prodotti COMPATIBILI, sempre senza formaldeide e sostanze tossiche.

Qual è il momento migliore per applicare la FINITURA?

Dipende.

Puoi farla subito dopo alla protezione e chiudere il cantiere aperto ma non è obbligatorio.

C’è solo un vincolo.

Non rimandare troppo e pianifica il lavoro ENTRO la fine dell’estate.

Se inizi a gennaio, puoi disifettare e proteggere la parete fredda SUBITO e aspettare maggio/giugno per concludere il lavoro.

L’importante è che tu PRIMA DI CONTATTARCI sappia quali sono le regole del gioco.

Il nostro tecnico non è un venditore e non ti deve “convincere” a vivere in una casa sana.

La missione di Bastamuffa è aiutare una selezionata parte di famiglie italiane che vogliono risolvere DAVVERO il problema e che gradiscono il supporto costante e amichevole da parte nostra.

Chi preferisce il TUTTO e SUBITO, basta che costi poco, non contatta Bastamuffa e se la cava coi propri mezzi.

Mi chiedo, visto che i nostro clienti hanno già fatto mediamente 3 tentativi prima di contattarci, quanti soldi dobbiamo sprecare prima di trovare una soluzione garantita e funzionante?

Approfitto per condividere qualche storia tratta dal nostro gruppo chiuso su Facebook de “Gli Eroi di Bastamuffa“:

Hai visto che ogni storia raccontata ha problemi e sviluppi DIVERSI?

Spiegatemi allora come si fa a risolvere un problema con la stessa PROCEDURA senza prima aver studiato il caso in maniera personalizzata.

 

Ora che sai come funziona il nostro Metodo non mi resta che darti l’ultima ma FONDAMENTALE buona notizia se sceglierai di combattere la muffa insieme a noi.

EXTRA – GARANZIA DI 3 ANNI SODDISFATTI o SODDISFATTI

Questo è il premio più importante per chi ha sofferto per anni il problema e speso soldi senza nessuna garanzia di risultato.

Con noi è diverso!

Dopo una battaglia che può durare anche MESI sarebbe IRRESPONSABILE darti una soluzione che non sia garantita.

Ecco perchè nonostante l’analisi sia stata fatta a distanza e i prodotti li applicherai TU, avrai comunque diritto alla nostra GARANZIA.

Ovviamente dovrai arrivare fino alla fase 10 del trattamento, altrimenti mancheranno dei tasselli fondamentali.

La garanzia di 3 anni ti copre da qualsiasi sorpresa o imprevisto ci possa essere dopo l’applicazione del trattamento.

 

Si riforma un puntino di muffa dopo 18 mesi?
Nessun problema.

Ci contatti, ci mandi le foto e rifacciamo una nuova analisi.

Una volta che avremo capito cosa è successo, ti spediamo a casa un Kit di Riparazione GRATUITO che comprenderà tutti i prodotti necessari per sistemare.

Tutte le volte che sarà necessario.

Senza cavilli, senza domande scomode o scaricabarile pur di non pagare.

Unico requisito: aver applicato tutti i prodotti necessari seguendo fedelmente le nostre indicazioni e documentando PASSO PASSO con delle foto il lavoro fatto.

Fine del regolamento.

 

Direi che arrivati quasi a 5000 parole posso ritenermi soddisfatto di averti spiegato come funziona precisamente il nostro Metodo e come puoi pianificare un intervento su più fasi in base al tempo e alle risorse a disposizione.

L’obiettivo è sempre di arrivare fino in fondo ma questo avverrà nei modi e nei tempi stabiliti insieme.

 

Cosa ne pensi?

Ti piacerebbe affrontare questa missione con uno specialista al tuo fianco che puoi disturbare anche fuori orario e che sarà sempre a tua disposizione anche solo per una risposta su Whatsapp o una videochiamata al volo? 😉

 

Non ti resta che compilare il questionario e richiedere la nostra valutazione gratuita e fare la prova del trattamento o chiamare Cristina allo 0243114183 per qualsiasi chiarimento! 🙂

Buon lavoro e Basta Muffa!

Giuseppe e lo staff di Bastamuffa