Chi sono i clienti di Bastamuffa? Scopri se il nostro trattamento è adatto a te!

 Ecco svelato l’identikit del cliente Eroe di Bastamuffa!

  

– È il padrone di casa ed è appassionato di fai-da-te

– Si documenta su come risolvere i problemi di casa e se ne occupa personalmente

– È sensibile ai rischi che la muffa può provocare sulla salute degli abitanti della casa e quindi agisce immediatamente prima di peggiorare la situazione

– Non sottovaluta MAI un puntino di muffa e in qualche modo lo ha sempre contrastato sul nascere

– Gli piace avere ospiti in casa e quindi non vuole vergognarsi di avere muffa sulle pareti

– Ha cura della salute dei propri figli e non li fa dormire in una cameretta con della muffa che si sta sviluppando.

– Sceglie solo prodotti certificati CLASSE A+, ovvero privi di formaldeide, cloro e biocidi che sono sostanze tossiche e pericolose.

 

  

Sani e felici ?

 

Purtroppo però capita che la muffa causa enormi disagi alle famiglie che ci contattano.

 

Sai che il 33% dei clienti che ci contatta dichiara di soffrire in maniera cronica di problemi respiratori come asma, rinite e allergie?

 Vogliamo fare finta che la muffa non c’entra nulla con questi problemi?

Stiamo parlando di una richiesta su tre che riguarda problemi di muffa abbinati a gravi patologie respiratorie croniche.

 

Andiamo più nello specifico e vediamo da cosa è composta questa bella fetta del 33% di clienti affetti da patologie respiratorie:

Considerato che il 90% di chi ci contatta ha pulito almeno una volta la muffa con della candeggina,

il quadro drammatico della situazione è evidente.

Continuo utilizzo di prodotti chimici e pericolosi, in famiglie dove c’è un problema di muffa (che è un allergene ed è causa di allergie) e in più alcuni dei componenti della famiglia soffrono di patologie respiratorie croniche. 

 

Eppure (non ci crederai!) tante persone sottovalutano questo sia il loro problema di salute che il problema di muffa che hanno in casa, continuando a curarsi solo quando la situazione peggiora con il classico spray anti crisi respiratoria.

 

E quando sono i bambini a soffrire di asma?

Lascio a te immaginare le sofferenze dei bambini e dei loro genitori che li portano sempre dal pediatra e dallo specialista (con gravi problemi di gestione del tempo tra lavoro e famiglia).

 

Perchè ti sto raccontando tutti questi dettagli dei nostri clienti? 


Perché ascolto storie di muffa dal 2010 e dopo qualche migliaio di casi “ascoltati”, mi sono fatto l’idea su chi cerca una soluzione a questo problema:

 

  • Età: 30 – 55 anni
  • Nucleo Familiare: Famiglie con bambini di età compresa tra 0-12 anni
  • Mediamente stanno combattendo contro la muffa da 4 anni e hanno fatto almeno 3 tentativi con altrettanti rimedi che purtroppo si sono rivelati efficaci.

 

Ecco i rimedi (senza soluzione) più utilizzati da chi ha richiesto assistenza :

  • Pulizia con candeggina o spray antimuffa
  • Imbiancatura con pittura antimuffa
  • Pulizia con prodotti naturali
  • Applicazione pannelli di polistirolo
  • Imbiancatura con pittura termoisolante

 

Altre informazioni interessanti…

L’ultima volta che hanno imbiancato casa è stato 3 anni fa (valore medio).

Alcuni magari hanno imbiancato un anno fa e tantissimi hanno imbiancato 8-10 anni fa.

Il nucleo familiare è mediamente composto da 3 persone e il 30% delle famiglie ha un animale domestico.

Il nostro cliente ideale è un genitore, padrone di casa che si occupa personalmente dei lavori di casa o se li delega ad un imbianchino, segue personalmente i lavori e sceglie i materiali da applicare.

È un grande appassionato di fai-da-te e si documenta tramite la rete per conoscere i migliori materiali da applicare in casa sua.

Ha fatto esperimenti in passato acquistando prodotti nei colorifici ma sempre dopo aver esaminato le caratteristiche tecniche dei prodotti e se fossero adatti al suo problema.

 

Perché ti ho raccontato chi è il nostro cliente?

Semplicemente per spiegarti come lavora la nostra azienda e per farti capire che non sei l’unico a cui è capitato un problema di muffa che magari dopo 10 anni non si ancora risolto del tutto.

A CHI NON È RIVOLTO IL NOSTRO SERVIZIO?

Come qualsiasi soluzione sul mercato, anche il trattamento Bastamuffa in realtà non è per tutti.

 

Sarò più chiaro con te, in modo che tu possa scegliere in maniera oculata e senza dubbi.

 

Il trattamento Bastamuffa non fa per te se:

  • Se per te la muffa non rappresenta un REALE problema per la salute della tua famiglia
  • Se non ti interessa di documentarti in maniera dettagliata sul problema da risolvere e sui prodotti necessari
  • Se non sei disposto ad applicare personalmente i prodotti o sorvegliare in maniera severa l’imbianchino che se ne occuperà
  • Se pensi che la qualità dell’aria dentro casa non sia un fattore importante
  • Se hai fretta di comprare un prodotto da testare, possibilmente a prezzo stracciato
  • Se sei a caccia di un preventivo solo per vedere quanto costa
  • Se preferisci delegare ogni responsabilità ad un imbianchino nella speranza che pagando dei soldi il problema si risolva come per magia
  • Se non t’importa nulla ad avere quelle macchie nere in casa da qualche anno
  • Se non ti da fastidio passare ogni inverno a pulire con la candeggina e ogni primavera a ripitturare i muri con pittura antimuffa
  • Se hai già rimandato i lavori l’anno scorso e aspetti la stagione calda per intervenire, perché non è mai il momento buono per risolvere questo problema.
  • Se nonostante ci sia in famiglia qualcuno che soffre di asma o allergie, pensi che non sia così importante agire contro la muffa
  • Se non sei interessato a utilizzare prodotti certificati A+ che non contengono formaldeide, biocidi, cloro e altre sostanze pericolose per la salute che respiri durante e dopo l’applicazione dei prodotti

 

E tu? Da che parte vuoi stare?

Vuoi continuare o abbandonare il tuo progetto contro la muffa?

Io sono già qui pronto per AIUTARTI a sconfiggere la muffa ed ENTRARE NEL CLUB DEGLI EROI DI BASTAMUFFA!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *